Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Chef Rubio si cancella da (quasi) tutti i social

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 24 Giu. 2020 alle 08:21
86
Immagine di copertina
Chef Rubio

Chef Rubio si cancella da Instagram, Facebook e Whatsapp

“Buongiorno. Da oggi abbandono Instagram, Facebook e Whatsapp. Ho deciso di cancellare i miei account da tutte le app social gestite da Mark Zuckerberg che – secondo una logica tutta sionista, assieme all’Anti-Defamation League (ADL) – controlla e censura la circolazione di contenuti e informazioni, violando il diritto alla libertà di espressione”, è l’annuncio di Chef Rubio, all’anagrafe Gabriele Rubini, sui social nella mattina di oggi, mercoledì 24 giugno.

“Per mesi, senza alcun preavviso o notifica, Instagram ha sottoposto il mio account a una censura soft e subdola. Si chiama ‘Shadow-ban’, un silenziamento discrezionale che mette in una zona d’ombra chi pubblica contenuti ritenuti sensibili, che contravvengono i termini d’uso. Nel mio caso, lo shadow-ban ha riguardato principalmente i post anti-sionisti e contro l’occupazione della Palestina”, continua il cuoco romano che sui social ha un seguito di oltre 740mila follower su Instagram e 770mila su Facebook.

“Tra dicembre 2019 e gennaio 2020, ricevo le prime segnalazioni di followers che non riescono più a vedere i miei post e le mie stories nella timeline. Da gennaio a giugno, nonostante si aggiungano centinaia di nuovi followers ogni giorno, il numero totale di chi segue la mia pagina non supera mai i 740mila, per poi inchiodarsi, ad oggi, a 737mila. Anche le views delle stories da una media di 60k crollano a 5k ogni 24 ore”, dice.

“A marzo segnalo il problema all’assistenza di Instagram Italia e US, da allora la risposta è un disco rotto: ‘Stiamo indagando per risolvere il problema, grazie per la tua pazienza’. Fino a che il 12 giugno liquidano il caso spiegando che ‘si tratta di un blocco che elimina followers fake e bot per garantire la sicurezza del mio account'”.

“Pertanto da oggi inizia la mia disobbedienza social sulle piattaforme di Mark Zuckerberg. Addio Instagram, Facebook e Whatsapp. Continuerò le mie attività di comunicazione su Twitter, Telegram e sul mio sito www.chefrubio.it. Tra una settimana, i miei account Instagram, Facebook e Whatsapp saranno disabilitati. Li lascio attivi ancora 7 giorni per riuscire a raggiungere quante più persone possibile con questo messaggio e consentire le operazioni di backup e salvataggio immagini, qualora vi stia particolarmente a cuore qualche foto o post d’archivio”, conclude Chef Rubio.

 Leggi anche: 1. Chef Rubio commenta il ritorno di Silvia Romano e attacca Erdogan. Polemica sui social / 2. “Peccato per quel filo israeliano”: Chef Rubio contro Mahmood. E nella polemica interviene anche Gemitaiz / 3. Mega rissa social tra Chef Rubio e Mentana. “Spocchioso e arrogante sionista”

86
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.