Me

Crisi di governo, duello Lega-M5S: scambio di post al veleno tra Salvini e Di Maio

Tutte le ultime notizie in diretta

Immagine di copertina

Crisi di governo, le ultime notizie in diretta

Non si placa lo scontro tra Lega e M5S dopo l’apertura di una crisi di governo da parte di Matteo Salvini, che ha annunciato la rottura dell’alleanza con i pentastellati e ha chiesto di tornare prima possibile alle urne per elezioni politiche anticipate. Ieri, venerdì 9 agosto, il leader del Carroccio, vicepremier e ministro dell’Interno, ha ribadito la sua linea: “La maggioranza non c’è più, subito al voto”. Qui tutte le news di oggi, sabato 10 agosto.

Ore 21.00 – Fico, stoccata a Salvini – Roberto Fico, presidente della Camera, ha scritto su Facebook un post che pare una evidente stoccata a Salvini: “I Presidenti di Camera e Senato convocano le Camere. Nessun altro. Il Presidente della Repubblica è il solo che può sciogliere le Camere e convocare le elezioni anticipate, nessun altro”, scrive Fico.

Ore 16.30 – Beppe Grillo: “No elezioni anticipate” – Beppe Grillo, fondatore del M5S, ha pubblicato un articolo sul suo blog nel quale va all’attacco di Matteo Salvini e respinge l’ipotesi di elezioni anticipate.  “Mi eleverò per salvare l’Italia dai nuovi barbari, non si può lasciare il paese in mano a della gente del genere solo perché crede che senza di loro non sopravviveremmo”, ha scritto Grillo. “Lasciamoci quindi alle spalle Psiconani, Ballerine e Ministri Propaganda a galleggiare come orridi conglomerati di plastica nei mari: per loro quella è vita, una gran vita, per noi soltanto sporcizia non biodegradabile”. “Dobbiamo fare dei cambiamenti? Facciamoli subito, altro che elezioni”.

Ore 15.30 – Scambio di post al veleno tra Salvini e Di Maio – Salvini su Twitter sbeffeggia il Movimento Cinque Stelle: “Agli insulti di grillini e kompagni rispondiamo solo con la forza delle nostre idee. Bacioni e prima gli italiani”.

Di Maio replica su Facebook: “La Lega ha buttato giù l’unico governo che in un anno ha resistito a lobbies e poteri forti. Che ha approvato la legge anti-corruzione più punitiva d’Europa e ha iniziato ad aiutare pensionati, poveri e precari. E forse lo ha fatto cadere proprio per questo: quando i sondaggi gli hanno detto che poteva staccare, lo hanno fatto”.

Qui l’articolo completo.

Ore 13.30 – Salvini insultato a Policoro (Matera): urla e lancio di acqua – Il ministro dell’Interno Matteo Salvini è stato accolto con insulti e lancio di acqua al suo arrivo a Policoro, in provincia di Matera, per il comizio in programma sulla spiaggia. Qui i dettagli.

Ore 12.00 – M5s e PD smentiscono l’ipotesi di un governo insieme – Governo M5s-PD? L’ipotesi è stata smentita da entrambi i partiti. Di Maio l’ha definita su Facebook “una bufala”, mentre la vicesegretaria dem Paola De Micheli ha spiegato che “non ci sono le condizioni per questo tipo di alleanza”.

Sia dem che pentastellati vogliono quindi tornare al voto subito. Qui l’articolo completo.

Ore 10.40 – Candidati premier M5s e PD: “Non saranno Di Maio e Zingaretti”  – Secondo un retroscena di Repubblica, M5s e PD avrebbero già scelto i candidati premier per le prossime (imminenti) elezioni.

Non si tratterebbe di Di Maio e Zingaretti: i grillini vogliono puntare infatti su Giuseppe Conte (in ticket con Alessandro Di Battista), mentre nel PD l’opzione più probabile è quella dell’ex premier Paolo Gentiloni.

Qui tutti i dettagli.

Ore 09.45 – Salvini può essere sfiduciato prima di Conte – La mozione di sfiducia presentata dal PD nei confronti di Matteo Salvini può essere discussa prima di quella della Lega nei confronti di Conte. Le mozioni di sfiducia vanno infatti discusse in ordine di presentazione.

Si aprirebbe uno scenario paradossale per il governo. Qui l’articolo completo.

Ore 08.10 – Mattarella pronto al voto a ottobre (e al governo elettorale) – Le indiscrezioni raccolte dai principali quotidiani italiani vanno nella stessa direzione: il presidente della Repubblica Sergio Mattarella vorrebbe un governo elettorale e il voto già a fine ottobre.

Qui l’articolo completo.

Ore 08.00 – Sondaggi: Salvini vicino al 40%, flop M5s, bene il PD – Secondo un sondaggio dell’Istituto di Renato Mannheimer, Matteo Salvini alle prossime elezioni prenderà tra il 37 e il 40 per cento dei voti.

In netto calo il M5s, tra il 13 e il 15 per cento, mentre il PD aumenterebbe i consensi rispetto alle europee per attestarsi tra il 24 e il 25 per cento. Il centrodestra unito supererebbe il 50 per cento dei consensi.

Qui il sondaggio completo.

Cosa è successo ieri

La Lega ha annunciato anche una mozione di sfiducia al presidente del Consiglio Giuseppe Conte al Senato. Lunedì 12 agosto alle ore 16 è stata convocata dalla presidente di Palazzo Madama Maria Elisabetta Alberti Casellati la conferenza dei capigruppo che dovrà decidere i tempi di discussione e votazione. L’ipotesi più concreta sembra essere quella del 19-20 agosto (qui il calendario).

Matteo Salvini accusa i grillini di pensare ad un governo con Matteo Renzi. “Mi auguro che nessuno stia pensando di prendere in giro gli italiani, di tirarla in lungo e di inventarsi un governo che sarebbe inaccettabile per la democrazia”.

> Crisi di governo: cosa succede ora? Tutti i prossimi passaggi, dallo scioglimento delle camere alle possibili date delle elezioni

La replica di Luigi Di Maio: “Giullare, inventatene un’altra per giustificare quello che hai fatto”. Anche Davide Casaleggio, intanto, attacca il leghista: “Gioca d’azzardo con la vita degli italiani”. Non si fa attendere la smentita dall’entourage di Renzi. L’ex premier non avrebbe avanzato alcuna proposta né aperto una trattativa con Di Maio.

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha invece chiesto a Salvini una alleanza prima delle elezioni: “Noi le alleanze le facciamo prima del voto”. Il Pd vuole discutere subito la mozione di sfiducia individuale contro Salvini.

> Un anno di governo gialloverde: cosa è successo, dal giuramento alla crisi