Me

Elezioni europee 2019: i candidati e le liste in Italia, partito per partito

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Candidati elezioni europee 2019 | Oggi 26 maggio dalle 7 alle 23 sono aperti i seggi in Italia per le elezioni europee: gli elettori sono chiamati a scegliere i propri rappresentanti all’Europarlamento.

••• QUI TUTTI I RISULTATI UFFICIALI DELLE ELEZIONI EUROPEE •••

I 4 giorni di voto delle elezioni europee 2019 hanno preso il via il 23 maggio e hanno visto la partecipazione di oltre 400 milioni di cittadini dei 28 stati membri. Si vota per eleggere i 751 membri del Parlamento europeo.

In Italia i seggi si sono aperti oggi, domenica 26 maggio, mentre hanno già votato alcuni paesi tra cui Regno Unito, Olanda, Irlanda e Repubblica Ceca.

I cittadini italiani sono chiamati a scegliere i 76 membri che spettano al nostro paese. Entreranno all’Europarlamento solo quelle liste che supereranno la soglia di sbarramento del 4 per cento dei voti (qui abbiamo spiegato come funziona nel dettaglio il sistema elettorale italiano).

Ma quali sono le liste e chi sono i candidati in corsa alle elezioni europee in Italia?

GUIDA AL VOTO: Elezioni europee 2019, come si vota?

Ciascun candidato può presentarsi in un solo paese dell’Ue. In Italia l’età minima per candidarsi è 25 anni.

L’Italia ha diritto a 76 seggi dei 751 totali dell’Europarlamento. Tre di questi seggi saranno effettivi solo dopo che il Regno Unito uscirà dall’Unione europea.

Non sai chi votare alle europee? Scoprilo rispondendo a 30 domande

Candidati elezioni europee 2019 | Le liste partito per partito

In questi articoli abbiamo raccolto tutti i candidati elezioni europee 2019:

• Elezioni europee: tutti i candidati della Lega, circoscrizione per circoscrizione

• Elezioni europee: tutti i candidati del Partito Democratico, circoscrizione per circoscrizione

Elezioni europee: tutti i candidati del Movimento Cinque Stelle, circoscrizione per circoscrizione

Elezioni europee: tutti i candidati di Forza Italia, circoscrizione per circoscrizione

Elezioni europee: tutti i candidati di +Europa, circoscrizione per circoscrizione

Elezioni europee: tutti i candidati di Europa Verde (Possibile e Verdi), circoscrizione per circoscrizione

Elezioni europee: tutti i candidati della Sinistra, circoscrizione per circoscrizione

• Elezioni europee: tutti i candidati di Fratelli d’Italia, circoscrizione per circoscrizione

• Europee 2019, tutti i candidati del Partito comunista per circoscrizione

• Europee 2019, tutti i candidati di CasaPound per circoscrizione

• Europee 2019, tutti i candidati dei Popolari per l’Italia per circoscrizione

• Europee 2019, tutti i candidati del Popolo della Famiglia per circoscrizione

• Europee 2019, tutti i candidati del Partito Pirata per circoscrizione

Candidati elezioni europee 2019 | Quanti sono i seggi per ciascuna circoscrizione e come si assegnano

Le liste di candidati sono state presentate, per ognuna delle 5 circoscrizioni in cui è diviso il territorio italiano, nel 40esimo o 39esimo giorno antecedente quello del voto. Nel 2019 la data di scadenza della presentazione dei candidati elezioni europee 2019 era il 17 aprile.

Ogni circoscrizione elegge un diverso numero di eurodeputati, così divisi.

Circoscrizione Nord-Ovest: 20 seggi

Circoscrizione Nord-Est: 15 seggi

Circoscrizione Centro: 15 seggi

Circoscrizione Sud: 18 seggi

Circoscrizione Isole: 8 seggi

Accedono al riparto dei seggi, assegnati in base al sistema elettorale proporzionale, le liste che superano la soglia di sbarramento del 4 per cento.

I seggi in palio per l’Italia sono 76 (3 di questi saranno effettivi solo dopo che il Regno Unito sarà uscito dall’Unione europea). I seggi vengono assegnati a ciascuna lista su base circoscrizionale. Vengono eletti i candidati che hanno ottenuto il maggior numero di preferenze nelle varie liste di ogni circoscrizione.

Candidati elezioni europee 2019 | La presentazione delle liste e delle candidature

Ciascuna lista doveva essere sottoscritta da un numero di elettori compreso tra 30 e 35mila. I partiti che hanno già un gruppo parlamentare alla Camera o al Senato, non hanno bisogno che la loro lista sia sottoscritta, così come i partiti che alle scorse elezioni politiche hanno presentato candidature con il proprio simbolo.

Allo stesso modo non hanno bisogno che le proprie liste siano sottoscritte da un numero minimo di elettori i partiti che alle scorse politiche e alle scorse europee abbiano ottenuto almeno un seggio.

Nessun candidato può presentarsi in liste con diversi contrassegni, ma ci si può candidare in più circoscrizioni. Ciascuna lista deve avere minimo 3 candidati.

Il numero di candidati per ogni lista non può superare quello dei membri del Parlamento Europeo da eleggere nella circoscrizione. Ciascuna lista deve rispettare un equilibrio di genere: i candidati dello stesso sesso non possono essere più della metà.

I primi due candidati elezioni europee 2019 della lista devono essere di sesso diverso.