Me

Arrivano le Bubble Room per dormire sotto le stelle: l’esperienza tutta italiana

Immagine di copertina
Crediti: Facebook

Bubble Room per dormire sotto le stelle. Chi non vorrebbe dormire sotto il cielo tappezzato di stelle, immersi nella bellezza della natura? Se questo è il vostro desiderio, allora non potete ignorare il richiamo della Puglia.

Sul Monte Cornacchia, nella località suggestiva di Biccari (Puglia), sono arrivate le Bubble Room: delle camere trasparenti a forma di bolla (da qui deriva la scelta del nome) allestite con i giusti comfort. Data la trasparenza, è possibile ammirare il paesaggio circostante senza alcuna difficoltà.

Cosa aspettarsi all’interno della bolla? Letti, cuscini, sedie e tavoli per vivere un’esperienza a 360 gradi nel cuore del bosco con tutti i comfort necessari. Non si tratta, infatti, di un semplice campeggio, ma di un pernottamento speciale all’interno di una bolla trasparente dai tratti sofisticati.

A dare l’annuncio ufficiale è stato Gianfilippo Mignona, sindaco della cittadina foggiana, che ha ringraziato la Cooperativa di Comunità Biccari per aver realizzato questo progetto che prenderà il via dall’estate 2019.

“Le bubble room sono strutture mobili che possono essere collocate in qualunque parte del nostro territorio; proprio in cima al Monte Cornacchia, la vetta più alta della Puglia che si trova a 1152 metri”, ha dichiarato il sindaco.

Dormire nel bosco, in riva al lago o semplicemente sotto le stelle in una perfetta cornice romantica non sarà più un sogno per gli italiani. Dopo aver allestito le case sugli alberi di Daunia Avventura, il comune pugliese ha deciso di realizzare delle camere da immergere nel verde incontrastato della natura.

Chiunque fosse interessato all’esperienza delle Bubble Room, sarà felice di sapere che sono in arrivo, sempre a detta del sindaco, delle convenzioni speciali con i ristoranti e i B&B di Biccari.

La prima Bubble Room verrà inaugurata a giugno: l’obiettivo del comune pugliese è di installarne almeno 7, garantendo ai suoi ospiti privacy e sicurezza. “I fruitori saranno dotati di una ricetrasmittente che li terrà in contatto con una sorta di custode che, a debita distanza, vigilerà tutta la zona circostante la bubble room”, ha garantito Gianfilippo Mignona.

Vi concederete un’esperienza nella Bubble Room quest’estate?

Questo borgo in Puglia vi offre tutto agosto in vacanza gratis. Ecco come fare