Me

Matteo Salvini ha “occupato” i tg Rai: nessun leader politico così presente

Immagine di copertina
Matteo Salvini ospite del Tg2 diretto da Gennaro Sangiuliano

I dati sono impressionanti. In media i tre telegiornali Rai hanno dedicato nel mese di gennaio (ultimi dati disponibili) al ministro dell’Interno, vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini il 26 per cento dei minuti “di parola” dei politici italiani.

Secondo posto in questa classifica, dato che fa ben capire quanto Salvini sia “sponsorizzato” dalla tv di Stato, è “l’altro” vicepremier, e capo politico del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, staccato però di oltre dieci punti percentuali (15 per cento).

Terzo, e questo dimostra quanto (poco) sia considerato il presidente del Consiglio del governo Lega-M5s, è il premier Giuseppe Conte: ha parlato “solo” nel 14 per cento dei servizi dei Tg Rai.

Quarto è il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con il 10 per cento dei passaggi in tv. Sparite, letteralmente, le opposizioni.

Per andare a trovare un esponente che non sia membro del governo bisogna scendere addirittura intorno al 3 per cento, dove troviamo Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia (che però è anche presidente dell’Europarlamento).

>>> Anzaldi (Pd) a TPI: “Così Lega e Movimento 5 stelle hanno occupato la Rai”

Letteralmente scomparso dai tg Rai è il Partito Democratico: il dem più in vista nei telegiornali di Stato a gennaio è stato Maurizio Martina con la miseria dell’1,4 per cento dei minuti “parlati”.

Per rendere l’idea di cosa significhino questi numeri, ecco i minuti totali in cui gli esponenti politici hanno parlato nei tg Rai:

– Matteo Salvini: 78 minuti

– Luigi Di Maio: 47 minuti

– Giuseppe Conte: 42 minuti

– Sergio Mattarella: 31 minuti

E i due “più in vista” dell’opposizione? Appena 15 minuti per Antonio Tajani; 7 per Maurizio Martina.

Per concludere, fra i tre telegiornali della tv di Stato quello maggiormente “leghista” – e non poteva essere altrimenti – è stato il Tg2 di Gennaro Sangiuliano con quasi 30 minuti “occupati” da Matteo Salvini (a fronte ad esempio, dei 9 di Luigi Di Maio).

Continua sotto la foto

Salvini ampiamente in testa anche nel Tg1 diretto da Giuseppe Carboni: 36 minuti per il ministro dell’Interno, 28 per il premier Conte e 19 per il capo politico del M5s, Luigi Di Maio.

Continua sotto la foto

Il più equilibrato fra i tre tg della tv Stato tra gli esponenti di governo è quello di Rai 3: 12 minuti per Matteo Salvini; 10 per Giuseppe Conte; 9 per Luigi Di Maio.