Me

Repubblica, Babbo Natale risponde a Salvini: “Se non cambiate il Def, non vi salva il c*** neanche Gesù Bambino”

Immagine di copertina

Il quotidiano la Repubblica scherza ironicamente sulla lettera di Babbo Natale citata da Matteo Salvini, dopo la bocciatura da parte dell’Ue della manovra italiana, arrivata nella mattinata del 21 novembre.

Arrivata la lettera? Tanto mi aspettavo anche quella di Babbo Natale. Ne riparleremo ma nessuno mi convincerà mai, ad esempio, che la Fornero sia una legge giusta”, ha detto Matteo Salvini, parlando alla Giornata della Legalità di Confcommercio. “Risponderemo educatamente”, ha aggiunto

La Repubblica scrive di essere in grado di anticipare il contenuto della lettera:

da: Santa Dottor Claus
Sede
———-
a: Matteo Salvini
Viminale
Roma
———-
tramite: Luca Bottura
c/o la Repubblica
Palazzo del Nazareno*
———-

Gentile dottor Salvini,

nell’apprendere che invece di quella dell’Ue lei attende una mia, colgo l’occasione per ricordarLe che normalmente sono gli infanti a scrivermi e non viceversa.

Ci sarebbe poi il dato oggettivo che io non esisto, sono solo una proiezione dei desideri altrui. Mi pare di capire che ancora non ne è edotto, ma i regali che si ritrova ogni anno sotto l’albero glieli portano i suoi congiunti. Mentre quelli che rinviene nelle urne, glieli porta il Pd.

Data comunque la mia enorme generosità, nonché la comune frequentazione con le renne, sono lieto di adempiere alla richiesta:

se non cambiate il Def, non vi salva il culo neanche Gesù Bambino.

Cordialità,
Babbo Natale