Me

La lite tra Domenico Spada e la giornalista sotto scorta, Federica Angeli, sui clan mafiosi di Ostia

Il pugile della famiglia Spada, arrestato nel corso della maxi operazione contro i Casamonica, ha accusato la giornalista di Repubblica sotto scorta dopo aver testimoniato contro i clan di Ostia, di non rispettare lo Stato

Immagine di copertina

Martedì 17 luglio 31 persone sono state arrestate a seguito di una maxi operazione dei Carabinieri del comando provinciale di Roma contro il clan dei Casamonica.

L’organizzazione criminale avrebbe agito sotto la guida di Giuseppe Casamonica, uscito recentemente dal carcere dopo 10 anni di detenzione.

Tra gli arrestati figura anche Domenico Spada, il pugile della famiglia mafiosa conosciuto come Vulcano e campione del mondo Silver WBC.

Domenico Spada è anche noto per lo scontro televisivo avuto con la giornalista di Repubblica, Federica Angeli, nel corso della trasmissione Piazza Pulita in onda su La7.

La cronista vive sotto scorta dal 2013, quando assistette al  conflitto a fuoco tra alcuni clan rivali nella città di Ostia, uno dei quali fa riferimento alla famiglia Spada.

Nel corso della puntata di Piazza Pulita, lo scontro tra Domenico Spada e la giornalista verte sulle accuse della Angeli tanto contro la sua famiglia, quanto contro lo Stato.

Secondo la cronista, infatti, anche lo Stato è responsabile per le violenze condotte dal clan di Ostia, non essendo stato vicino alle vittime.

“Ma lei sta condannando gli Spada o lo Stato?”, domanda Domenico Spada nel confronto televisivo.

La giornalista risponde che la sua condanna è diretta in primo luogo contro la famiglia degli Spada, ma anche contro lo Stato che non ha difeso chi, come lei, è stata vittima del clan di Ostia.

“Lei non ha rispetto per la gente che lavora”, continua invece il pugile, che sovrasta la voce della giornalista.

“Le insegno una cosa”, risponde la Angeli quando riprende la parola, “se lei fa una domanda l’educazione civile prevede che poi lei lasci rispondere. Non si finisce mai di imparare”.

Spada però continua ad attaccare la giornalista. “Sta condannando lo Stato, ci sono migliaia di carabinieri e poliziotti e lei dice che non fanno niente? Lei è la paladina della giustizia?”.

Alla fine Formigli è costretto a intervenire per sedare la lite tra i due ospiti.

La cronista Angeli e Domenico Spada sono stati anche ospiti a dicembre del 2017 del programma Non è l’Arena.

Nel corso della trasmissione, quando il conduttore Giletti ha chiesto spiegazioni al cugino di Roberto Spada sulle attività criminali che si svolgono a Ostia la risposta di Domenico è stata: “A Ostia la mafia non esiste”.