Una neonata sepolta viva è stata salvata per miracolo dopo sette ore. Il video del ritrovamento
Condividi su:

Una neonata sepolta viva è stata salvata per miracolo dopo sette ore. Il video del ritrovamento

La polizia sta indagando sui membri della famiglia della neonata. È nata da una famiglia della tribù indigena brasiliana dei Kamaiurá

13 Giu. 2018  
neonata sepolta viva brasile
La neonata è nata da una famiglia della tribù indigena brasiliana dei Kamaiurá

In Brasile una neonata è stata sepolta viva dalla famiglia per sette ore, la piccola è stata salvata per miracolo.

La polizia sta indagando sui membri della famiglia della bambina.

La bambina appena nata è sopravvissuta dopo essere stata sepolta viva dalla sua famiglia per sette ore.

La neonata è stata salvata dalla polizia brasiliana nel Xingu National Park nello stato del Mato Grosso, che ospita molte tribù del paese.

Gli ufficiali scavando hanno trovato la bambina: era nuda, con il cordone ombelicale ancora attaccato.

La neonata è stata trovata in una fossa di 50 cm grazie a una segnalazione anonima, secondo quanto riferito da O Globo.

La bisnonna della bambina, 57 anni, è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio.

“Stiamo indagando se sia stato un tentativo di infanticidio o se pensava che la neonata fosse morta”, ha detto il procuratore di stato Paulo Roberto Prado all’agenzia di stampa AFP.

La famiglia, membro della tribù indigena di Kamayura ha dichiarato alla polizia che la bambina ha sbattuto la testa sul pavimento dopo il parto.

La madre ha 15 anni e ha partorito la piccola martedì scorso.

La famiglia ha dichiarato che credevano che la bambina fosse morta e così hanno deciso di sepellirla secondo le usanze indigene.

Ma la polizia si è insospettita per alcuni dettagli sulla situazione familiare: l’età della madre adolescente e il fatto che il padre del bambino si è rifiutato di riconoscere la neonata come sua figlia.

Dopo essere stato salvata, la bambina è stato ricoverata in terapia intensiva neonatale all’ospedale di Boa Agua a Cuiaba, la capitale di Mato Grosso, per ipotermia e problemi respiratori.

La neonata è stata presa in cura dallo stato.

La popolazione indigena dei Kamaiurá

I Kamaiurá, in gran parte cacciatori e pescatori, sono un gruppo etnico del Brasile con una popolazione stimata in 467 individui.

Vivono nello stato brasiliano del Mato Grosso, all’interno del Parco Nazionale dello Xingu.

Nel 1954, dopo una grave epidemia di morbillo, la popolazione si ridusse a 94 membri. Nel 1887 la popolazione era stata stimata in 264 membri.