Me
Il ministro Fontana ha bloccato su Twitter Monica Cirinnà
Condividi su:
fontana blocca cirinnà twitter
Il tweet di Monica Cirinnà

Il ministro Fontana ha bloccato su Twitter Monica Cirinnà

La senatrice Pd aveva accolto in Aula il ministro della Famiglia sfoggiando la maglia rosa delle "Famiglie arcobaleno"

07 Giu. 2018
fontana blocca cirinnà twitter
Il tweet di Monica Cirinnà

Il nuovo ministro della Famiglia e disabilità, Lorenzo Fontana, non ha tardato a rendere noto il proprio pensiero sulle famiglie omosessuali.

“Credo e dico anche che la famiglia sia quella naturale, dove un bambino deve avere una mamma e un papà”, aveva dichiarato nei giorni scorsi Lorenzo Fontana in un’intervista al Corriere della Sera.

A criticare le dichiarazioni del neo ministro è stata tra i tanti anche Monica Cirinnà, la firmataria della legge sulle unioni civili in quota Pd.

La senatrice ha approfittato della riunione al Senato per la fiducia al governo Conte per accogliere Fontana indossando la maglietta rosa delle “Famiglie Arcobaleno”.

In Aula, il ministro della Famiglia si è limitato a sorridere all’indirizzo della senatrice, ma la sua vera risposta è arrivata su Twitter.

Fontana, infatti, ha bloccato sul social Monica Cirinnà ed è stata lei stessa a diffondere la notizia con un tweet.


In un’intervista a TPI, la senatrice Cirinnà aveva criticato le dichiarazioni di Lorenzo Fontana, affermando che deve essere in grado di distinguere tra il suo ruolo di ministro e la sua fede cattolica.

“Fontana, anche se non vuole, è comunque un ministro di tutti i cittadini italiani, anche di quelli che lui vuole rifiutare, è ministro di gay, lesbiche, dei neri”, ha detto la Cirinnà.

Anche il cantante Tiziano Ferro aveva risposto alle parole del ministro Fontana, pubblicando su Instagram una Storia in cui scriveva: “Non voglio supporto, mi basterebbe smettere di sentirmi invisibile”.

Per il neo ministro, infatti  le famiglie composte da coppie omosessuali “per la legge in questo momento non esistono”, come ha lui stesso affermato in un’intervista.

Fontana ha però tenuto a specificare in un secondo momento che ha “tanti amici omosessuali, del resto ho vissuto a Bruxelles tanti anni dove ci sono anche nelle istituzioni. E poi la questione non è nel contratto di governo, non me ne occuperò”.

In altre occasioni, l’attuale ministro ha parlato di famiglia “composta da uomo, donna e figli. Quella naturale che è sotto attacco. I Gay vogliono dominarci e cancellare il nostro popolo“.

Fontana ha concluso sostenendo anche: “Voglio intervenire per potenziare i consultori così di cercare di dissuadere le donne ad abortire”.  Nella fattispecie il ministro vuole “lavorare per invertire la curva della crescita che nel nostro paese sta diventando davvero un problema” arrivando cioè ad abbassare l’Iva “per tutti i prodotti che riguardano l’infanzia”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus