Me
Eurovision song contest 2018: perché l’Italia passa di diritto in finale
Condividi su:
eurovision song contest 2018 italia
Ermal Meta e Fabrizio Moro, vincitori del Festival di Sanremo 2018

Eurovision song contest 2018: perché l’Italia passa di diritto in finale

L'Italia, rappresentata quest'anno da Ermal Meta e Fabrizio Moro, vincitori del Festival di Sanremo, passerà di diritto in finale senza gareggiare alle semifinali. Ecco perché

10 Mag. 2018
eurovision song contest 2018 italia
Ermal Meta e Fabrizio Moro, vincitori del Festival di Sanremo 2018

Dall’8 al 12 maggio 2018 si svolge a Lisbona la 63esima edizione dell’Eurovision song contest. Si tratta del contest canoro più importante d’Europa, al quale parteciperanno 43 paesi.

Qui le nazioni e le canzoni che hanno passato la prima semifinale dell’8 maggio.

L’Italia è rappresentata dal cantante o dal gruppo che è arrivato primo al festival di Sanremo. Per l’edizione 2018 saranno Ermal Meta e Fabrizio Moro a rappresentare l’Italia, con la canzone Non mi avete fatto niente. Qui, nel dettaglio, tutto ciò che c’è da sapere sull’Eurovision song contest.

L’Italia accederà direttamente alla finale, non passando per la semifinale dal momento che è uno degli stati finalisti di diritto, secondo il regolamento, insieme a Germania, Regno Unito, Francia, Spagna, le cosiddette Big Five. Si tratta dei paesi supportano economicamente l’Unione europea di radiodiffusione.

A questi cinque paesi si aggiunge il Portogallo, che quest’anno organizza l’evento.

Unione europea di radiodiffusione, in inglese European Broadcasting Union, è un ente che associa diversi operatori pubblici e privati del settore della teleradiodiffusione su scala nazionale.

Tra le produzioni più note dell’UER vi sono appunto l’Eurovision Song Contest e il Junior Eurovision Song Contest, mentre tra quelle del passato si ricorda il celebre Giochi senza frontiere. L’Italia fa parte dell’UER attraverso la Rai.

Cos’è l’Eurovision song contest

L’Eurovision Song Contest, in passato conosciuto come Eurofestival, è una manifestazione musicale nata nel 1956 e organizzata dall’Unione europea di radiodiffusione e ispirata al Festival di Sanremo.

Dal 1956 l’Eurovision viene trasmesso ogni anno, ed è uno dei programmi televisivi più longevi del mondo, nonché l’evento non sportivo più seguito in assoluto. Negli ultimi anni l’evento è stato seguito da 600 milioni di persone, anche fuori dall’Europa.

La manifestazione è entrata nel Guinness World Record per essere lo spettacolo musicale televisivo annuale in onda da più anni consecutivi a livello internazionale.

La prima edizione si tenne il 24 maggio 1956 a Lugano, in Svizzera. Vi parteciparono soltanto sette paesi europei: i Paesi Bassi, la Svizzera, il Belgio, la Germania Ovest, la Francia, il Lussemburgo e l’Italia.

I paesi che partecipano all’Eurovision Song Contest possono gareggiare con cantanti di varie nazionalità, non necessariamente con la propria. Ciascun paese decide autonomamente da quale cantante sarà rappresentato.

Alcuni paesi ad esempio scelgono il proprio rappresentante tramite una selezione interna, mentre altri organizzano un festival apposito, come ad esempio lo storico Melodifestivalen svedese o il Melodi Grand Prix norvegese.

In altri paesi, come l’Italia, il paese viene rappresentato dal vincitore del principale festival canoro nazionale, come nel caso del Festival di Sanremo.

L’Italia ha vinto l’edizione 1964 con Gigliola Cinquetti e quella del 1990 con Toto Cotugno. Il paese con più vittorie è l’Irlanda, che si è aggiudicata 7 edizioni dell’Eurovision, seguita da dalla Svezia con 6.

I cantanti in gara dell’Eurovision song contest 2018

Nell’edizione 2018, ospitata dal Portogallo, sono 43 i paesi in gara. Ecco l’elenco di tutti i partecipanti all’Eurovision song contest 2018:

Albania: Eugent Bushpepa

Armenia: Sevak Khanagyan

Australia: Jessica Mauboy

Austria: Cesár Sampson

Azerbaigian: Aisel

Belgio: Sennek

Bielorussia: Alekseev

Bulgari: Equinox

Cipro: Eleni Foureira

Croazia: Franka Batelic

Danimarca: Rasmussen

Estonia: Elina Netšajeva

Finlandia: Saara Aalto

Francia: Madame Monsieur

Georgia: Iriao

Germania: Michael Schulte

Grecia: Gianna Terzi

Irlanda: Ryan O’Shaughnessy

Islanda: Ari Ólafsson

Israele: Netta Barzilai

Italia: Ermal Meta & Fabrizio Moro

Lettonia: Laura Rizzotto

Lituania: Ieva Zasimauskaite

Macedonia: Eye Cue

Malta: Christabelle

Moldavia: DoReDos

Montenegro: Vanja Radovanovic

Norvegi: Alexander Rybak

Paesi Bassi: Waylon

Polonia: Gromee feat. Lukas Meijer

Portogallo(organizzatore): Cláudia Pascoal feat. Isaura

Regno Unito: SuRie

Repubblica Ceca: Mikolas Josef

Romania: The Humans

Russia: Julija Samojlova

San Marino: Jessika feat. Jenifer Brening

Serbia: Sanja Ilić & Balkanika

Slovenia: Lea Sirk

Spagna: Alfred & Amaia

Svezia: Benjamin Ingrosso

Svizzera: ZiBBZ

Ucraina: Mélovin

Ungheria: Aws

Le canzoni in gara

In questo video sono riassunte le 43 canzoni in gara:

 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus