Me
Cosa è successo il 5 maggio nel mondo
Condividi su:

Cosa è successo il 5 maggio nel mondo

Un riassunto semplice e chiaro di quello che è successo oggi nel mondo

05 Mag. 2016

Siria: un raid aereo ha colpito il campo rifugiati di Kamouna, tra Idlib e Aleppo, nel nord della Siria, uccidendo e ferendo decine di persone. Secondo quando riferisce a TPI una fonte sul luogo, ci sarebbero almeno una quarantina di vittime, tra cui diversi bambini.

– Turchia: il premier turco Ahmet Davutoglu, al potere dal 2014, ha reso noto che non correrà per la leadership del suo partito, l’Akp, e che rassegnerà le dimmisioni il 22 maggio. Malgrado siano evidenti profonde spaccature tra Davutoglu e il presidente Recep Tayyip Erdogan, il premier ha detto che non proferirà parole negative nei confronti di Erdogan e ha invitato l’Akp a rimanere unito. 

Due razzi lanciati dai territori siriani controllati dall’Isis hanno colpito un’area residenziale della città turca di Kilis, vicino al confine con la Siria, uccidendo una persona e ferendone altre. Si tratta dell’ennesimo episodio di questo genere registrato nel corso delle ultime settimane. 

– Canada: nella provincia dell’Alberta, in Canada, è stato dichiarato lo stato di emergenza, dopo lo scoppio di un grave incendio che ha costretto 88mila abitanti della città di Fort McMurray a lasciare le proprie case. Alcuni quartieri della città sono stati distrutti e le fiamme continuano ad avanzare a causa della siccità e dei venti caldi. Oltre 1.600 edifici sono stati distrutti, tra cui una scuola. L’area è nota per essere circondata da sabbie bituminose, delle rocce da cui si estrae il petrolio. Le compagnie petrolifere che operano nella zona hanno interrotto la produzione. Finora non ci sono morti né feriti. 

Brasile: un membro chiave del senato si è espresso a favore dell’impeachment contro il capo di stato brasiliano Dilma Rousseff, dopo che uno dei procuratori dell’inchiesta nota come Operazione Car Wash ha richiesto che venga messa sotto indagine. Rousseff, la cui popolarità è in caduta libera dall’anno scorso, potrebbe diventare il primo presidente del Brasile a non concludere il proprio mandato in oltre vent’anni. 

– Regno Unito: gli elettori londinesi sono chiamati a eleggere oggi il successore del sindaco Boris Johnson e, secondo i sondaggi, il favorito è Sadiq Khan, il candidato laburista, pakistano e musulmano, che ha dieci punti di vantaggio sul suo rivale. Il candidato conservatore Zac Goldsmith ha un background profondamente diverso dal candidato laburista, proviene infatti da una ricca famiglia euroscettica del Regno Unito.

– Francia: la polizia belga ha inseguito ad altissima velocità 4 presunti trafficanti di persone a bordo di un’Audi con targa britannica che avevano tentato di costringere dei camionisti, diretti nel Regno Unito, a portare con loro alcuni migranti. Tutto è avvenuto al confine tra Belgio e Francia. Nell’incidente è rimasto ucciso un motociclista olandese.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus