Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport

Italia-Arabia Saudita, vergognoso striscione razzista contro Balotelli. E lui si infuria

Immagine di copertina
L'attaccante della nazionale italiana Mario Balotelli

L'attaccante della Nazionale ha duramente attacco gli autori dello striscione tramite una storia su Instagram

Ieri sera, durante la sfida amichevole tra Italia e Arabia Saudita a San Gallo (Svizzera), un brutto striscione è apparso sulle tribune dello stadio: “Il mio capitano è di sangue italiano”, il testo.

Un riferimento che è sembrato diretto a Mario Balotelli, in lizza per portare la fascia di capitano della Nazionale qualora dovesse essere assente il difensore del Milan, Leonardo Bonucci.

Poco istanti dopo l’esposizione il tutto è stato rimosso dalla polizia. Troppo tardi però, le foto dello striscione hanno infatti fin da subito invaso i social dove è scoppiata la polemica.

Polemica su cui è intervenuto anche SuperMario che con una storia su Instagram ha duramente attaccato quanto visto sventolare sulle tribune di San Gallo: “Siamo nel 2018 ragazzi basta. Svegliatevi! Per favore!”.

Striscione Balotelli
Lo striscione incriminato con il commento di Balotelli

Poco prima invece Balotelli ha voluto dedicare il suo gol contro l’Arabia Saudita (partita vinta dagli azzurri 2-1) all’ex azzurro Davide Astori, scomparso tragicamente qualche mese fa. “Sono convinto che là, in alto, oggi la guardavi con mio papà la partita! Questo gol, anche se non vorrà dire niente, anche se non servirà a niente, lo dedico a te”, le parole dell’attaccante.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI