Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 12:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport

Olimpiadi invernali 2026, la diretta live della votazione: vince Milano-Cortina | Assegnazione

Immagine di copertina
Il presidente del Coni, Giovanni Malagò (Credits: ANSA / MATTEO BAZZI)

Olimpiadi invernali 2026 diretta live votazione | Assegnazione | Losanna | Aggiornamenti in tempo reale (aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti) | • LIVE:

Ci siamo: dopo mesi di attesa e preparativi, è arrivato il tanto atteso giorno della votazione per l’assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026. Dopo il ritiro della città canadese di Calgary, che si è sfilata dopo un referendum, sono rimaste solo due le papabili sedi dei Giochi olimpici del 2026: l’Italia, con Milano-Cortina, e la Svezia, con Stoccolma-Are.

I due paesi, in questi mesi, hanno avuto tutto il tempo di preparare i loro dossier per presentare al meglio le loro città, nella speranza che il CIO (Comitato olimpico internazionale) decida di assegnare proprio a loro le Olimpiadi. Oggi, 24 giugno 2019, allo Swiss Tech Convention Centre di Losanna, in Svizzera, a partire dalle 16 va in scena la votazione finale. Tutta Italia, quindi, è in fervente attesa.

Olimpiadi invernali 2026, oggi la scelta tra Milano-Cortina e Stoccolma-Are a Losanna: tutto quello che c’è da sapere

TPI seguirà LIVE l’evento della votazione a Losanna. In questo articolo troverete quindi tutti gli ultimi aggiornamenti sull’assegnazione e l’esito finale del voto.

Olimpiadi invernali 2026 votazione diretta live | Ultimi aggiornamenti

Di seguito tutte le ultime notizie:

– SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI –

(Olimpiadi invernali 2026 votazione – Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)

  • Il premier Giuseppe Conte: “Siamo orgogliosi di questo risultato. Ha vinto l’Italia”
  • Il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi: “Grande soddisfazione per l’assegnazione delle Olimpiadi 2026! È un risultato importantissimo per l’Italia, frutto di un eccellente lavoro di squadra, al quale la Farnesina e la sua rete diplomatica sono fiere di aver contribuito”.
  • Campane a festa a Cortina all’annuncio della vittoria italiana nella scelta del Cio per la sede delle Olimpiadi invernali 2026. Dal campanile della città è stata srotolata una bandiera italiana lunga 30 metri, mentre in piazza la gente ha iniziato a cantare l’Inno italiano.
  • Il vicepremier Matteo Salvini ha commentato l’esito della votazione: “Vincono l’Italia, il futuro e lo sport: grazie a chi ci ha creduto fin da subito, soprattutto nei Comuni e nelle Regioni, e peccato per chi ha rinunciato. Ci saranno almeno cinque miliardi di valore aggiunto, 20mila posti di lavoro, oltre a tante strade ed impianti sportivi nuovi: con le Olimpiadi invernali confermeremo al mondo le nostre eccellenze e le nostre capacità”
  • L’Italia conquista la sua terza organizzazione delle Olimpiadi di sci e ghiaccio dopo quelle di Cortina nel 1956 e Torino nel 2006
  • Esulta la delegazione italiana presente a Losanna: “Italia, Italia”, il coro
  • Le Olimpiadi invernali 2026 si terranno in Italia (Milano-Cortina)
  • Il presidente Bach legge i risultati della votazione
  • Inizia la cerimonia
  • Tra pochi istanti verranno svelati i risultati della votazione

(Olimpiadi invernali 2026 votazione – Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)

  • Le delegazioni di Stoccolma-Aare e di Milano-Cortina stanno rientrando nel salone dello Swiss Tech Convention Center dove fra circa mezz’ora, alle 18, è previsto l’annuncio della città ospitante dei Giochi invernali 2026, votata dalla sessione del Cio
  • I membri Cio sono 95: tre sono sospesi e non votano, come i 3 italiani e i 2 svedesi, il presidente Bach e 4 assenti annunciati
  • Battuta del presidente del consiglio Giuseppe Conte: “Stanno votando, è il momento del silenzio elettorale”
  • Ore 16: al via la votazione. Alle 18 l’annuncio ufficiale
  • Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Rivolgo un saluto molto cordiale al Presidente Bach e ai membri del Comitato Olimpico Internazionale. Desidero a nome dell’Italia ribadire a tutti voi e a tutti i delegati presenti a Losanna per questa 134esima Sessione del CIO il sostegno più convinto alla candidatura di Milano Cortina ad ospitare i Giochi Olimpici Invernali del 2026. In un teatro alpino di straordinaria bellezza l’Italia, con la sua antica tradizione di ospitalità, è pronta ad accogliervi. Un grande entusiasmo farà sentire a casa propria tutti gli atleti e gli spettatori che interverranno, confermando lo sport come veicolo di amicizia, di pace e di fratellanza tra i popoli. I Giochi saranno un grande evento, coinvolgeranno le genti delle nostre contrade e delle nostre regioni interessate e svilupperanno relazioni ancor più proficue tra i Paesi partecipanti. La passione e l’interesse per il movimento olimpico e per i suoi valori cresceranno e si diffonderanno ulteriormente in Italia e nel globo, con i Giochi Olimpici Invernali di Milano e Cortina 2026”

(Olimpiadi invernali 2026 votazione – Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)

  • Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte: “La nostra candidatura coinvolgerà non solo le splendide cime dell’arco alpino, ma anche città come Milano e Verona, grazie alla loro capacità di coniugare tradizione e proiezione verso il futuro, cultura e innovazione. Da quando lo sport ha assunto una dimensione planetaria, sono innumerevoli gli sportivi che hanno reso grande lo sport italiano nel mondo, consentendo al nostro Paese di essere un riferimento indiscusso e un modello, per il suo inconfondibile stile anche nel nostro modo di “fare sport”. Dreaming together è il motto della candidatura di Milano e Cortina e, onestamente, non riesco ad immaginarne uno più appropriato. Questo sogno olimpico non è solo il sogno di due città, è il sogno di un intero Paese, il nostro Paese”.
  • Il presidente del Coni Giovanni Malagò: “È un progetto sostenibile. Saranno Giochi per tutti, inclusi atleti, spettatori, residenti, stakeholders”
  • È iniziata la presentazione dell’Italia ai membri del Cio
  • Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Losanna a poche ore dall’assegnazione dei Giochi invernali 2026 per cui è in corsa Milano-Cortina: “È un esame per l’Italia? È un esame, per carità, c’è un verdetto. Ma manteniamo pure le giuste proporzioni. Non è un momento in cui l’Italia dimostrerà tutta se stessa senza appello, insomma. È un’occasione importante per il Paese. Cosa dirò davanti ai membri Cio? Non posso anticipare. Abbiamo storia, ricchezza, tanto da offrire”.
  • Nel frattempo, nel giorno dell’assegnazione delle Olimpiadi 2026 scoppia il caso San Siro: stamattina, il presidente del Milan, Paolo Scaroni, ha annunciato che lo stadio verrà presto demolito per costruire una nuova struttura accanto, sempre nell’area della concessione. Una decisione maturata insieme da Milan e Inter che, come confermato dalle parole dell’ad nerazzurro Alessandro Antonello, affronteranno insieme la spesa. Freddo, al riguardo, il sindaco di Milano Beppe Sala: “Il Comune è proprietario di San Siro – ha dichiarato da Losanna – se decidono di fare uno stadio posso solo dire due cose. Ci vorrà tempo. E poi alla fine siamo padroni dello stadio. Nel dossier abbiamo garantito che nel 2026 San Siro sarà ancora funzionante. Questa è la fine della storia. Dopo il 2026, nel caso avremo un nuovo stadio, decideremo il futuro di San Siro”.
  • Il sottosegretario Giancarlo Giorgetti ha risposto, in conferenza stampa, alle domande sull’impatto economico delle Olimpiadi sull’Italia: “Ci sono tre studi di università diverse, da Milano, a Roma a Venezia e tutte ci dicono che le risposte saranno importanti. Poi dobbiamo considerare la nostra esperienza dell’Expo che ci ha rilanciato a livello mondiale. E siamo usciti rafforzati da quella esperienza, senza contare che c’è tutto l’aspetto del turismo nelle Dolomiti”.
  • Anche i delegati dell’Italia hanno parlato in conferenza stampa dopo la presentazione tecnica del dossier di Milano-Cortina: “Le risposte sono state molto brillanti, efficaci. I membri CIO erano contenti di quello che abbiamo detto”, ha dichiarato il presidente del Coni, Giovanni Malagò. “Ci hanno anche chiesto della legacy post Giochi, del sistema di trasporti, dell’opportunità di studiare protocolli con nazioni africane e asiatiche non molto coinvolte nei Giochi invernali, e su tutte le garanzie. Con una risposta chirurgica il sottosegretario Giorgetti ha spiegato nei dettagli”.

(Olimpiadi invernali 2026 votazione – Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)

  • Si sono svolte le presentazioni tecniche, a Losanna, dei due progetti per i Giochi 2026. Per quanto riguarda quello di Stoccolma-Are, in conferenza stampa il sindaco di Stoccolma, Karin Wanngard ha dichiarato: “Sulle garanzie finanziarie ha risposto il nostro primo ministro, penso che ora la situazione sia piuttosto chiara e loro mi sono sembrati soddisfatti. Ho incrociato i miei colleghi di Milano e Cortina e ci siamo augurati reciprocamente buona fortuna, è positivo avere un buon rapporto comunque andrà a finire. E’ una sfida all’insegna del fair play”.
  • Le due candidature a confronto: l’Italia, che ha già ospitato le Olimpiadi invernali in due occasioni (l’ultima a Torino nel 2006), ha dalla sua il gradimento esplicito da parte del Cio. Dopo il sopralluogo dei commissari del Comitato olimpico internazionale a Milano e Cortina, infatti, sono arrivate parole di elogio. In più, sia il governo che le due regioni interessate (Lombardia e Veneto) hanno dato garanzia di fondi pubblici da destinare all’organizzazione. La Svezia fa paura soprattutto per la sua lunga tradizione negli sport invernali. Il paese scandinavo tuttavia non ha mai ospitato i Giochi e non ha ottenuto dal suo governo il “sì” a sbloccare fondi pubblici per organizzare l’edizione del 2026. La sua candidatura, dunque, si basa tutta su fondi privati (parte dei quali ancora da reperire).
  • Secondo i sondaggi, il consenso del popolo italiano verso la possibilità che le Olimpiadi invernali si giochino in Italia è alle stelle. Più dell’80 per cento dei nostri connazionali, infatti, è favorevole.

(Olimpiadi invernali 2026 votazione – Aggiornare in continuazione per leggere gli aggiornamenti)

Lo spettacolare video della candidatura di Milano Cortina alle Olimpiadi invernali 2026

  • Intervistato dal Corriere della Sera, il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana ha manifestato un cauto ottimismo sulle possibilità di vittoria di Milano-Cortina: “Il progetto è stato molto apprezzato dalla Commissione del CIO che è venuta a visitare i nostri siti due mesi fa e ad avviso dei rappresentanti del Coni, non sono mai state espresse parole così positive”. Non pesano, secondo il governatore, le preoccupazioni sulla tenuta del governo giallo-verde: “Abbiamo dato – ha detto Fontana – anche delle garanzie regionali che possono essere supportate dalla Lombardia e dal Veneto. Noi abbiamo previsto un esborso al di là delle garanzie offerte dallo Stato”.
  • C’è grande attesa in Italia per l’esito della votazione che stabilirà la sede delle Olimpiadi invernali 2026. Se il nostro paese riuscisse a ottenere l’assegnazione, sarebbero molti i vantaggi. I Giochi olimpici non sono infatti soltanto una grande vetrina: entrano in ballo anche fondi molto importanti, messi a disposizione dal CIO per modernizzare le strutture che ospiteranno le gare. Secondo uno studio dell’Università La Sapienza di Roma, “i Giochi invernali contribuiranno positivamente alla crescita dell’economia: gli incrementi del Pil tra il 2020 e il 2028 vanno da 93 a 81 milioni di euro annui. La crescita cumulata del prodotto raggiunge un massimo di circa 2,3 miliardi nel 2028”.

Olimpiadi invernali 2026 votazione diretta live | Come si vota

Ma come funziona la votazione di oggi pomeriggio a Losanna? Allo Swiss Tech Auditorium si riuniscono in totale 83 membri del CIO. Gli aventi diritto di voto, in realtà, sono 95. Tuttavia, ci sono alcune esclusioni.

I tre membri italiani (Malagò, Carraro e Ferriani) e i due svedesi (Lindberg, Holm) non possono partecipare alla votazione per ovvi motivi. Inoltre, il presidente del Comitato, Thomas Bach, non si pronuncia (come da prassi in queste circostanze).

Insieme a lui altri tre rinunciatari (tra loro il Re del Bhutan e il Granduca del Lussemburgo), mentre sono in tutto tre i membri sospesi per vari motivi. Ecco perché il numero dei votanti si è assottigliato fino a 83.

Per vincere la votazione e ottenere l’assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026 serve la maggioranza assoluta. Dunque, Milano-Cortina o Stoccolma-Are hanno bisogno di almeno 42 voti.

Dove vedere in diretta tv e in streaming la votazione per l’assegnazione delle Olimpiadi 2026

olimpiadi invernali 2026 votazione

Ti potrebbe interessare
Sport / Scozia Repubblica Ceca streaming e diretta tv: dove vedere la partita degli Europei
Sport / Europei di calcio 2021: le partite in programma oggi, 14 giugno
Sport / Olanda Ucraina streaming e diretta tv: dove vedere la partita degli Europei
Ti potrebbe interessare
Sport / Scozia Repubblica Ceca streaming e diretta tv: dove vedere la partita degli Europei
Sport / Europei di calcio 2021: le partite in programma oggi, 14 giugno
Sport / Olanda Ucraina streaming e diretta tv: dove vedere la partita degli Europei
Sport / Austria Macedonia streaming e diretta tv: dove vedere la partita degli Europei
Sport / Europei di calcio 2021: le partite in programma oggi, 13 giugno
Sport / Inghilterra Croazia streaming e diretta tv: dove vedere la partita degli Europei
Sport / Chi è Sabrina Kvist Jensen, la moglie di Eriksen in lacrime a bordocampo
Sport / Paura per Eriksen: arresto cardiaco durante Danimarca-Finlandia | VIDEO
Sport / Belgio Russia streaming e diretta tv: dove vedere la partita degli Europei
Sport / Danimarca Finlandia streaming e diretta tv: dove vedere la partita degli Europei