Covid ultime 24h
casi +17.455
deceduti +192
tamponi +257.024
terapie intensive +15

Incidente subacqueo: muore a 32 anni Alex Pullin, campione del mondo di Snowbord

Di Anna Ditta
Pubblicato il 8 Lug. 2020 alle 12:15
3
Immagine di copertina
Alex Pullin nel 2014. Credit: EPA/PAUL MILLER

Morto a 32 anni Alex Pullin, campione del mondo di Snowbord

È morto a 32 anni in un tragico incidente Alex Pullin, australiano e già campione del mondo di Snowboard. L’atleta è deceduto mentre stava svolgendo pesca subacquea in apnea nei pressi di Palm Beach sulla Gold Coast nel Queensland. A dare la notizia sono stati i media australiani, che parlano di una sincope da apnea prolungata.

I soccorsi sono arrivati rapidamente, ma non c’è stato nulla da fare. “Abbiamo ricevuto una chiamata d’emergenza da alcuni bagnini, i quali ci hanno detto che stavano tentando di rianimare un uomo trovato privo di sensi sul fondo dell’oceano da un altro sub. Nonostante si sia cercato di rianimarlo per 45 minuti, non è stato possibile salvargli la vita”, ha spiegato Justin Payne, responsabile del soccorso paramedico di Coolangatta.

Pullin, originario di Mansfield, in Australia, aveva vinto i Campionati del mondo di snowboardcross a La Molina nel 2011 e a Stoneham nel 2013. In occasione della cerimonia d’apertura dei Giochi olimpici invernali di Sochi nel 2014 era stato portabandiera.

Lo snowboarder australiano, soprannominato ‘Chumpy’, aveva preso parte anche alle Olimpiadi di Vancouver nel 2010 e PyeongChang nel 2018. “Alex era un membro amato della nostra comunità e ci mancherà molto”, ha scritto Snow Australia nel dare la notizia del decesso.

Leggi anche: Morto a 33 anni il calciatore Giuseppe Rizza: era ricoverato per un’emorragia cerebrale

3
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.