Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 14:46
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport

Moto Gp, brutto episodio al Mugello: lapide per Marquez con data di morte e scheletro

Immagine di copertina
La lapide di Marc Marquez apparsa al Mugello

Oltraggiato il grande rivale di Valentino Rossi

Brutto episodio sulle colline del Mugello. In occasione della gara della Moto Gp sulla pista italiana, alcuni tifosi di Valentino Rossi hanno superato, e di molto, il limite della goliardia e dello sfottò.

Nella giornata di ieri infatti è apparsa una lapide conficcata nella ghiaia, con la faccia di Marc Marquez (grande rivale del pilota italiano) e la data di morte, fissata per oggi.

In aggiunta, uno scheletro piazzato sopra a una maglia della Honda e una ciotola per raccogliere le offerte, con la scritta: “Esprimi un desiderio”.

Una trovata, per nulla divertente, che non nasconde un messaggio di odio per l’avversario sportivo di Valentino. La rivalità sportiva è una cosa, l’odio un’altra. Evidentemente qualcuno non l’ha ancora capito…

La Gara

Ducati show al Mugello. Sulla pista italiana della Moto Gp i piloti della scuderia italiana tagliano il traguardo davanti a tutti: primo Lorenzo (protagonista di un grande weekend), secondo Dovizioso (partito dalla terza fila).

Terzo invece Valentino Rossi, partito dalla pole position dopo una strepitosa qualifica. Il pesarese dopo aver perso il contatto con le Ducati ha a lungo lottato con Iannone, per poi riuscire a strappare il posto sul podio.

Solo sedicesimo Marquez, caduto a inizio Gp.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI