Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Giro d’Italia 2021, ottava tappa: un francese alla conquista del Sannio

Immagine di copertina
Victor Lafay. Credit: ANSA

Il francese Victor Lafay (Cofidis) ha vinto l’ottava tappa, l’unica meridionale del 104esimo Giro d’Italia, da Foggia a Guardia Sanframondi lungo 170 chilometri vallonati. Il transalpino ha preceduto sul traguardo di 36” il valtellinese Francesco Gavazzi (EOLO-Kometa) con il tedesco Niklas Arndt (Team DSM) terzo a 37”. Il gruppo, con tutti i migliori, si è preso in giorno di relax, arrivando staccato di 4’32”. La classifica generale è rimasta immutata con l’ungherese Attila Valter (Groupama FDJ) che ha conservato la maglia rosa con 11” di vantaggio sul belga Remco Evenepoel (Deceuninck Quick Step) e 16” sul colombiano Egan Bernal (Ineos Grenadiers). C’è stato, invece, un colpo di scena nella graduatoria della classifica a punti a causa del ritiro dell’australiano Caleb Ewan (Lotto Soudal), avvenuto dopo 35 chilometri per problemi al ginocchio. La maglia ciclamino è, quindi, passata sulle spalle del belga Tim Merlier (Alpecin – Fenix).

La frazione odierna è stata caratterizzata da una prima ora a velocità elevatissima durante la quale ogni tentativo di fuga è stato rintuzzato dal gruppo guidato dalla Ineos Grenadiers. Solo dopo 50 chilometri si materializzava l’attacco di giornata con nove corridori: Alexis Gougeard (AG2R Citroën), Giovanni Carboni (Bardiani-CSF-Faizanè), Nelson Oliveira (Movistar), Victor Lafay (Cofidis), Francesco Gavazzi (EOLO-Kometa), Kobe Gossens (Lotto Soudal), Niklas Arndt (Team DSM), Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) e Victor Campenaerts (Qhubeka-Assos). Guadagnati rapidamente i canonici 5 minuti di vantaggio, fuggitivi e plotone procedevano distanziati ad identica velocità superando senza grandi patemi i 1392 metri del GPM di Bocca della Selva, principale asperità di giornata posta ai meno 50 dal traguardo.

La bagarre tra gli uomini di testa cominciava a 5 chilometri dall’arrivo, posto in cima ad una salita con pendenza media al 7 per cento. Partivano Campenaerts e Carboni che, successivamente, venivano fagocitati da Lafay poco prima dello striscione dei meno 2. Il 25enne lionese produceva una progressione vincente, dilatando il suo vantaggio oltre il mezzo minuto sulla linea del traguardo.

Domani va in scena la nona tappa, una delle più attese di questo 104esimo Giro d’Italia. Sarà una frazione interamente in terra abruzzese, da Castel di Sangro a Rocca di Cambio – Campo Felice, lunga solo 158 chilometri ma estremamente intensa. Saranno ben quattro i GPM, l’ultimo dei quali, posto sulla linea del traguardo, di prima categoria. Il Passo di Monte Godi, 1.556 metri dopo 35 chilometri, fungerà da antipasto, seguito da Forca Caruso, 1.107 metri, ed Ovindoli, 1.457 metri. La salita finale che porterà ai 1.655 metri di Campo Felice sarà caratterizzata, sul modello della Planche des Belles Filles, dagli ultimi 1.600 metri in sterrato. Non dovrebbe piovere ed è prevista una temperatura di 12 gradi all’arrivo. Ci sono tutti i presupposti per una signora tappa.

Giro d’Italia 2021: tutto quello che c’è da sapere sull’edizione 104
Ti potrebbe interessare
Calcio / Scudetto Milan, strappata la medaglia a Pioli. La Lega: “Te la ridiamo noi”
Sport / Serie A, il Milan è campione d’Italia
Sport / Calcio, insulti razzisti allo steward dalla curva della Lazio
Ti potrebbe interessare
Calcio / Scudetto Milan, strappata la medaglia a Pioli. La Lega: “Te la ridiamo noi”
Sport / Serie A, il Milan è campione d’Italia
Sport / Calcio, insulti razzisti allo steward dalla curva della Lazio
Sport / Giro d’Italia 2022, un camoscio d’Abruzzo sul Gran Paradiso
Sport / Inter Sampdoria streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Sassuolo Milan streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Spezia Napoli streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Giro d’Italia 2022, la resurrezione di Simon Yates
Sport / Fiorentina Juventus streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Giro d’Italia 2022, gioie e dolori per la Francia nella Granda