Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

“Le donne che parlano di tattica mi danno il voltastomaco”: bufera su Fulvio Collovati | VIDEO

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 18 Feb. 2019 alle 12:31 Aggiornato il 18 Feb. 2019 alle 12:33
0

COLLOVATI DONNE TATTICA VOLTASTOMACO – Ci risiamo, è sempre il solito discorso: le donne e il calcio non possono coesistere perché le prime non sono in grado di capire il secondo. Almeno secondo quanto pensano alcuni uomini. Ad aggiungersi a questa scuola di pensiero a dir poco troglodita, però, adesso c’è un grande esponente del calcio italiano, Fulvio Collovati.

L’ex difensore, campione del mondo con la nostra Nazionale in Spagna nel 1982, ospite come opinionista a “Quelli che il calcio“, su Rai 2, si è reso infatti protagonista di un intervento sessista, suscitando ilarità ma anche nervosismo in studio.

Durante un collegamento con una delle inviate nei campi di Serie A, infatti, Collovati ha esclamato: “Scusate, posso dire una cosa a Sara, che tra l’altro è un’amica e una ragazza molto simpatica? Io quando sento una donna, che poi è anche la moglie di un calciatore, parlare di tattica mi si rivolta lo stomaco. Non ce la faccio”.

L’affermazione di Collovati ha colto di sorpresa l’intero studio e anche i conduttori Mia Ceran, Paolo Kessisoglu e Luca Bizzarri. A smorzare la tensione ci ha pensato proprio quest’ultimo, che ha risposto ridendo: “Perché sei uno sporco maschilista”.

Nello studio, però, come prevedibile è scoppiata la polemica, ma Collovati è andato avanti con il suo discutibile ragionamento: “Se si parla della partita, di come è andato il match, allora va bene. Ma non puoi parlare di tattica, perché una donna non capisce come un uomo“.

LEGGI ANCHE: Tutte le notizie sul campionato di Serie A

A questo punto Luca è intervenuto con più energia: “Ma cosa stai dicendo?”. Nel frattempo, lo studio si divideva tra chi rideva imbarazzato e chi invece ribatteva stizzito. Le donne presenti in trasmissione infatti hanno reagito in modo indignato, con la conduttrice Mia Ceran che ha provato a far tornare l’ex campione del mondo di Spagna ’82 sui suoi passi.

Un obiettivo però decisamente non raggiunto: “Ma stiamo scherzando? No, io non lo accetto”, ha continuato infatti un imperterrito Collovati.

“Posso aggiungere una cosa? Le donne in cucina”, ha urlato allora Paolo Kessisoglu nell’evidente tentativo di sdrammatizzare. “No, aspetta – ha precisato allora l’ex calciatore, tra le altre, di Milan e Inter – io parlo solo di calcio e di tattica”. Arriva però la ribattuta: “Ma allora una calciatrice su un terreno di gioco cosa ci fa?”.

Ed è qui che Collovati, che qualche minuto prima aveva dato forse l’impressione di voler tornare sui suoi passi, ha fugato ogni dubbio sulle sue convinzioni: “Le calciatrici qualcosa sanno – ha concluso Collovati – ma non al cento per cento. Mia moglie ad esempio non si è mai permessa di parlare di tattica nei miei confronti”.

Una conferma che il pensiero sessista sulle donne e il calcio è fortemente radicato nella mente dell’opinionista. Con buona pace della trasmissione di Rai 2, di tutte le donne presenti in studio e di tutte quelle che ogni giorno lavorano nel mondo del calcio con ottimi risultati.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.