Venezia 77, Leone d’oro a ‘Nomadland’. Favino migliore attore: “Lo dedico agli schermi che si accenderanno”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 12 Set. 2020 alle 20:32 Aggiornato il 12 Set. 2020 alle 20:47
414
Immagine di copertina
Pierfrancesco Favino Credits: ANSA

Tutti i premi della 77° Mostra del Cinema di Venezia 2020: i vincitori

Una Venezia diversa da ogni altra, una Mostra che è voluta andare avanti a testa alta nonostante la pandemia. La serata di chiusura è stata presentata come da tradizione dalla madrina di questa edizione del Festival, Anna Foglietta.

Alla presidente di giuria, accompagnata da Matt Dillon (Usa), Veronika Franz (Austria), Joanna Hogg (Gran Bretagna), Nicola Lagioia (Italia), Christian Petzold (Germania), Ludivine Sagnier (Francia) il compito di assegnare i premi più importanti e attesi: Leone d’Oro per il miglior film, Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria, Leone d’Argento – Premio per la migliore regia, Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile, Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile, Premio per la migliore sceneggiatura, Premio Speciale della Giuria, Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente. Ecco tutti i vincitori, categoria per categoria:

Leone d’oro per il miglior filmNOMADLAND di Chloé Zhao (USA)

Gran premio della giuriaNUEVO ORDEN (NEW ORDER) di Michel Franco (Messico, Francia)

Leone d’argento per la miglior regia: Kiyoshi Kurosawa per il film SPY NO TSUMA (WIFE OF A SPY) (Giappone)

Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile: Vanessa Kirby nel film PIECES OF A WOMAN di Kornél Mundruczó (Canada, Ungheria)

Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile: Pierfrancesco Favino nel film PADRENOSTRO di Claudio Noce (Italia)

Miglior sceneggiatura: Chaitanya Tamhane per il film THE DISCIPLE (India)

Premio Marcello Mastroianni (a un attore emergente): Rouhollah Zamani nel film KHORSHID (SUN CHILDREN) di Majid Majidi (Iran)

Premio speciale della giuria:

DOROGIE TOVARISCHI! (DEAR COMRADES!) di Andrei Konchalovsky (Russia)

Premio Leone del futuro per la miglior opera primaLISTEN di Ana Rocha de Sousa (Regno Unito, Portogallo)

Miglior film della sezione OrizzontiDASHTE KHAMOUSH (THE WASTELAND) di Ahmad Bahrami (Iran)

Premio Orizzonti miglior regiaLav Diaz per il film LAHI, HAYOP (GENUS PAN) (Filippine)

Premio Speciale della giuria OrizzontiLISTEN di Ana Rocha de Sousa (Regno Unito, Portogallo)

Premio Speciale Orizzonti per il migliore attore: Yahya Mahayni nel film THE MAN WHO SOLD HIS SKIN di Kaouther Ben Hania (Tunisia, Francia, Germania, Belgio, Svezia)

Premio Speciale Orizzonti per la migliore attrice: Khansa Batma nel film ZANKA CONTACT di Ismaël El Iraki (Francia, Marocco, Belgio)

Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura: Pietro Castellitto per il film I PREDATORI (Italia)

Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio: ENTRE TÚ Y MILAGROS di Mariana Saffon (Colombia, USA)

Premio Venezia Classici per il miglior documentario sul cinema:

Premio Venezia Classici per il miglior film restaurato:

Miglior storia in realtà virtuale:

Miglior esperienza in realtà virtuale:

Miglior realtà virtuale:

Leggi anche: Tutti i film di Venezia 77: concorso, fuori concorso, orizzonti

414
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.