Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Suicide Squad, un’inquietante teoria sul Joker di Jared Leto confermata dal regista

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 9 Set. 2020 alle 17:04
0
Immagine di copertina

Suicide Squad, un’inquietante teoria sul Joker di Jared Leto confermata dal regista

Avete presente quando Jared Leto ha interpretato il Joke di Suicide Squad? Ebbene quel film, diretto da David Ayer, ha ricevuto tantissime critiche (e non soltanto dagli esperti del settore, ma anche e soprattutto dal pubblico), ma il peggio si sarebbe potuto evitare, forse, se il regista avesse lasciato tutto com’era stato progettato fin dall’inizio. Uno dei punti cardine delle vicende di Batman è Joker, un personaggio cattivo nel senso puro del termine che è tra i più gettonati dei villain DC. Ma, in Suicide Squad, è venuta meno una componente importante relativa soprattutto al suo rapporto malsano con Harley Quinn.

E, mentre riguardo quest’ultima è stato realizzato un film spin-off con la bella Margot Robbie, Suicide Squad è stato stroncato: di fatto non avrà un sequel, bensì un reboot, quindi cambierà trama, cast e regista (James Gunn). Pare, però, che Ayer abbia intenzione di mostrare un AyerCut, una versione estesa del suo film, montata anche diversamente.

Una delle teorie riguarda Joker, il personaggio che ha deluso più di tutti le aspettative con questo film. Un utente ha fatto notare che, nel trailer ufficiale del film, vediamo Joker seduto per terra, alle spalle c’è una donna distesa sul divano con un abito rosso che sanguina.

Quella scena, nel film, è cambiata e della ragazza con il vestito rosso non ce n’era più traccia (grazie alla tecnica CGI). Bisogna anche contestualizzare la scena di riferimento con il resto della trama: nell’arco temporale, mentre vediamo quella scena siamo consapevoli che Harley Quinn è in prigione, quindi Joker non può averla con sé. La teoria degli utenti è che Joker, non avendo Harley Quinn a portata di mano, ha adescato diverse ragazze e le ha conciate come lei, piazzando loro addosso un vestito rosso come la sua Quinn ma, non essendo mai soddisfatto del risultato, alla fine le uccideva. Una teoria creata dal fandom che però non è stata smentita dal regista il quale, taggato su Twitter, ha risposto con un enigmatico: “Non è sbagliato”. Che questa interpretazione di Joker possa essere corretta? Forse lo scopriremo nell’Ayer’s Cut.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.