Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » TV

Rai: scongiurato l’aumento dello stipendio per i vertici. E intanto il Cda discute della sede dell’Eurovision

Immagine di copertina

Finalmente una buona notizia: dopo la diffusione da parte di TPI dell’intenzione di mamma Rai di aumentare gli emolumenti per la Presidenza di viale Mazzini, si è preferito, seppur in extremis, evitare l’innalzamento dello stipendio (tanto più in un momento in cui proprio i vertici di viale Mazzini vanno predicando su e giù per i sette piani la litania dei tagli e dei risparmi).

Quindi non ci sarà nessun compenso aggiuntivo per la presidente della Rai Marinella Soldi rispetto al suo predecessore Marcello Foa. Ipotesi che nei giorni scorsi era balenata dalle parti di viale Mazzini. La Soldi dunque dovrà “accontentarsi” di 180mila euro lordi all’anno.

Ma nell’ultimo Cda si è parlato anche dell’Eurofestival che l’Italia l’anno prossimo dovrà organizzare. Sono undici le città che hanno superato la prima selezione: Acireale, Alessandria, Bologna, Genova, Milano, Palazzolo Acreide, Pesaro, Rimini, Roma, Sanremo e Torino. In pole position però, a quanto apprende TPI, ci sarebbero Torino, Milano e Bologna. Queste sono al momento le favorite.

A Rai Sport invece continuano le polemiche per la mancata conferma di Enrico Varriale alla vicedirezione: “Con soli due vicedirettori non sarà affatto facile per Bulbarelli andare avanti” spiega chi conosce bene dall’interno la “macchina” dello sport.

Già, perché ora di vicedirettori ne sono rimasti soltanto due: Marco Civoli e Alessandra De Stefano mentre per Enrico Varriale Auro Bulbarelli non ne ha più chiesto il rinnovo delle funzioni. Tornato da Londra, Varriale era stato convocato per tutte le riunioni organizzative sulla prossima stagione. Poi all’improvviso la rimozione.

Insomma, dopo Gianni Cerqueti, Raimondo Maurizi e Bruno Gentili, Bulbarelli perde il suo quarto vicedirettore. Un momento decisamente non facile per Rai Sport. Chi consolida gli ascolti, invece, è il Tg2 che diventa il primo dei tg meridiani con l’edizione delle 13 costantemente oltre il 20 per cento di share e punte record del 31,5 .

Risultato sicuramente facilitato dalle Olimpiadi in onda su Rai 2 ma declinate bene dal tg diretto da Sangiuliano che ha saputo cavalcare l’onda sportiva. Exploit per Tg2 Post giunto a vette del 10 per cento e ormai costantemente sopra ai tanto blasonati concorrenti della stessa fascia oraria, come Stasera Italia News su Rete 4 e In Onda su La7. Indovinello finale: chi è che in Rai hanno soprannominato Napoleone? Ah non saperlo…

Ti potrebbe interessare
TV / Grande Fratello Vip 2021, nomination: i concorrenti nominati oggi, 17 settembre
TV / Grande Fratello Vip 2021, eliminati oggi: chi è stato eliminato?
TV / Tale e Quale Show 2021: concorrenti e giudici dell’undicesima edizione
Ti potrebbe interessare
TV / Grande Fratello Vip 2021, nomination: i concorrenti nominati oggi, 17 settembre
TV / Grande Fratello Vip 2021, eliminati oggi: chi è stato eliminato?
TV / Tale e Quale Show 2021: concorrenti e giudici dell’undicesima edizione
TV / Tale e Quale Show 2021: i giudici della nuova edizione
TV / Grande Fratello Vip 2021: anticipazioni e news dell’ultim’ora sulla puntata di oggi, 17 settembre
TV / Il caso Minamata: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Propaganda live: anticipazioni e ospiti della puntata di stasera, venerdì 17 settembre 2021
TV / Dolceroma: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Tale e Quale Show 2021: come si vota (televoto)
TV / Quarto Grado: anticipazioni e ospiti di oggi, 17 settembre 2021