Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 23:53
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Rai, il piano di Fuortes e Draghi per rinviare il risiko delle direzioni a dopo le amministrative

Immagine di copertina

Per la serie fidarsi è bene non fidarsi è meglio. Già, perché il neo amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, ha fatto sapere che preferirebbe rinviare a dopo le elezioni amministrative il risiko voluto da Mario Draghi per accontentare i Partiti e convincerli a votare per Marinella Soldi come presidente di Viale Mazzini.

Tradotto significa che se passasse questa linea se ne riparlerebbe – se tutto va bene –  a novembre. Certamente non un buon viatico per le richieste dei Partiti che dovrebbero così votare domani per Marinella Soldi a scatola chiusa o per meglio dire sulla fiducia.

Altro che “dare moneta vedere cammello”. Tanto più che dopo l’estate il Paese potrebbe ritrovarsi nel pieno della variante Delta e quindi a tutto si penserà fuorché alle direzioni di viale Mazzini.

Tra l’altro in queste ultime ore sta crescendo l’insoddisfazione da parte di Silvio Berlusconi per come Forza Italia ha gestito l’operazione Simona Agnes e malumori sono sorti anche in casa Lega, precisamente dalle parti di Giancarlo Giorgetti che non ha affatto gradito la rottura con Fratelli d’Italia voluta da Matteo Salvini: “Si è dato alla Meloni un pretesto per rompere l’alleanza di Centrodestra e lei non aspettava altro, convinta che in questa fase ha tutto da guadagnare a stare lontana da Salvini“, si è lamentato Berlusconi con i fedelissimi.

Senza contare che c’è un’altra preoccupazione che assilla il Cavaliere in queste ore: Forza Italia con tutte queste voci sul tentativo di affossare Marinella Soldi ha fatto innervosire Mario Draghi, dando il segno di essere alleati inaffidabili e opportunisti. Proprio quello che non vuole il Cav.

Ti potrebbe interessare
Politica / Roberto Gualtieri a TPI: "Io vicesindaco Raggi? Mai! Con lei a Roma ai 5S è andata male, non è stata all'altezza"
Politica / Roberto Gualtieri al TPI Fest: “Con Franco il ministero dell’Economia in buone mani”
Politica / Conte e Di Maio negano, ma ieri hanno litigato sulla giustizia: "Dove vuoi arrivare Giuseppe?"
Ti potrebbe interessare
Politica / Roberto Gualtieri a TPI: "Io vicesindaco Raggi? Mai! Con lei a Roma ai 5S è andata male, non è stata all'altezza"
Politica / Roberto Gualtieri al TPI Fest: “Con Franco il ministero dell’Economia in buone mani”
Politica / Conte e Di Maio negano, ma ieri hanno litigato sulla giustizia: "Dove vuoi arrivare Giuseppe?"
Politica / La tragicomica fuga del deputato di Fratelli d'Italia durante la bagarre alla Camera | VIDEO
Politica / Giustizia, tra i reati esclusi dall’improcedibilità manca il disastro ambientale. Europa Verde: “Rischio impunità”
Politica / Sulla giustizia Conte e i 5 Stelle si piegano a Draghi e dagli Usa applaudono Super Mario
Opinioni / La pericolosa deriva degli ultras di Draghi: “Se cade Mario, vogliamo i militari”
Politica / “Fascisti, vergognatevi”: Fratelli d’Italia occupa l’Aula contro il Green Pass, bagarre alla Camera
Politica / “Se cade Draghi, governo militare”: Marcello Sorgi su La Stampa lo ha scritto davvero
Politica / Giustizia, trovato l'accordo col M5S dopo una giornata di tensione in Cdm