Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

Quasi amici: la storia vera che ha ispirato il film

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 27 Dic. 2020 alle 17:43
57
Immagine di copertina

Quasi amici: la storia vera che ha ispirato il film

Stasera, domenica 27 dicembre 2020, alle ore 21,20 su Canale 5 va in onda Quasi amici, film del 2011 diretto da Olivier Nakache e Éric Toledano che racconta della storia di amicizia tra un miliardario paraplegico e il suo vulcanico badante. La pellicola vede protagonisti François Cluzet e Omar Sy ed è ispirata a una storia vera. Quasi Amici si ispira alla storia di Philippe Pozzo di Borgo, miliardario corso rimasto paralizzato dal collo in giù a causa di un incidente col parapendio avvenuto il 23 giugno 1996 e del suo badante algerino (quindi non senegalese come il personaggio di Omar Sy nel film) Abdel Yasmin Sellou. La storia è stata raccontata da Philippe nel libro del 2001 Le second souffle sul quale si basa la sceneggiatura del film.

Quasi amici: la storia vera

Philippe dopo essere rimasto paralizzato nel 1996, subisce un’altra grave perdita. Difatti nel 1999 viene a mancare l’amata moglie Beatrice, cosa che porta l’uomo a cadere in una profonda depressione. Alla ricerca di un badante si imbatte di Abdel che non nasconde la sua intenzione di accettare quel lavoro solo per poter continuare a usufruire degli incentivi statali. Abdel, esattamente come Driss nel film Quasi amici, è un ragazzo giovane con la sinistra tendenza a mettersi nei guai, indole che verrà totalmente trasformata dall’incredibile legame svilupperà con quell’uomo sfortunato che gli insegnerà ad essere più responsabile.

“Il nostro incontro è stato un miracolo. Tutti e due abbiamo capovolto il destino che sembrava già scritto per noi. Lui sembrava condannato all’immobilità, io alla galera”, le parole di Abdel in un’intervista rilasciata ad Avvenire. “Invece – ha aggiunto – insieme abbiamo ribaltato le cose: io con l’incoscienza dei miei vent’anni l’ho costretto a uscire di casa, gli sono stato complice in stravaganti esperienze, lui ha fatto di me un uomo vero, è stato la mia coscienza, mi ha dato un futuro. Philippe per me è stato come il maestro Jedi di Guerre Stellari, che combatte al tuo fianco e ti insegna quello che devi fare. Altro che Quasi amici, come dice il titolo italiano del film: in realtà lui è ben più che un amico per me, perché è anche un padre, un maestro, il mio angelo”.

L’amicizia oggi

I protagonisti di Quasi amici – come raccontato anche nel finale del film – sono amici ancora oggi anche se oramai da 15 anni Abdel non lavora più per Philippe. Attualmente è tornato a vivere in Algeria con la moglie e i tre figli, gestendo un piccolo allevamento di polli. Philippe invece vive in Marocco con la sua seconda moglie Kadhija e con i suoi due figli. Inoltre ha anche ricevuto l’onorificenza di Cavaliere alla Legione d’onore ed è divenuto un fervente attivista contro l’eutanasia, creando il movimento Soulager mais pas tuer (Dare sollievo ma non uccidere).

Streaming e tv

Abbiamo visto la storia vera di Quasi amici, ma dove vedere il film in diretta tv e live streaming? Il film, come detto, va in onda oggi – domenica 27 dicembre 2020 – alle ore 21,20 su Canale 5. Sarà possibile seguirlo anche in live streaming tramite la piattaforma gratuita MediasetPlay.it.

57
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.