Covid ultime 24h
casi +15.943
deceduti +429
tamponi +327.704
terapie intensive -51

Chi è Pietro Castellitto, l’attore che interpreta Francesco Totti in Speravo de morì prima

Di Antonio Scali
Pubblicato il 19 Mar. 2021 alle 17:12 Aggiornato il 9 Apr. 2021 alle 13:11
0
Immagine di copertina
Credit: Sky

Chi è Pietro Castellitto, l’attore che interpreta Francesco Totti in Speravo de morì prima

Pietro Castellitto, figlio dell’attore e autore Sergio Castellitto e della scrittrice Margaret Mazzantini, è il giovane attore che interpreta Francesco Totti nella serie Sky Speravo de morì prima, in onda su Sky Atlantic da stasera, 19 marzo 2021. La miniserie, in sei puntate, racconta gli ultimi anni di carriera del capitano della Roma, ma anche l’uomo Totti. Ma chi è Pietro Castellitto?

Classe 1991, è nato a Roma. Figlio d’arte, il suo nome per esteso è Pietro Contento. Ha due sorelle, Anna e Maria, e un fratello, Cesare. Ha sempre voluto esordire nel mondo del cinema sin da piccolo e ha raccontato che “essere figlio di” è stato più uno svantaggio che un vantaggio, perché molte persone avevano dei pregiudizi nei suoi confronti.

L’esordio di Pietro Castellitto in piccoli ruoli in film interpretati e diretti dal padre. Il primo ruolo di rilievo che lo fa conoscere al grande pubblico arriva in Venuto al mondo, del 2012, nel quale vestiva i panni di Pietro, figlio di Gemma, il personaggio interpretato da una straordinaria Penelope Cruz, in viaggio a Sarajevo. Successivamente nel 2010 recita in un altro film sempre diretto dal padre: La bellezza del somaro. Seguono i film: È nata una star? nel 2012,  Venuto al mondo, regia di Sergio Castellitto (2012) e La profezia dell’armadillo nel 2018 dove interpreta il suolo de “Il Secco”.

Nel 2012 Pietro Castellitto si prende una pausa dalla carriera d’attore e si dedica alla scrittura. Nasce così I predatori, una sorta di testamento sentimentale di Pietro che ha scritto tra i 22 e i 23 anni. Ne I Predatori è interprete, sceneggiatore e regista del film, che gli è valso il Premio di Miglior Sceneggiatura al Festival di Venezia del 2020.

Ora la grande opportunità per Pietro Castellitto con Speravo de morì prima: “Sono veramente cresciuto con il poster di Totti in camera. Ha rappresentato davvero un mito che ha scandito il ritmo della sua infanzia e giovinezza. Il solo interpretarlo mi ha dato un po’ di nostalgia – ha detto all’Ansa – Quando l’ho incontrato gli ho fatto solo domande da tifoso. Lui è una persona molto sensibile e intuitiva. È uno che ama divertirsi, se si accorge che ci sono le possibilità per divertirsi, si diverte, con tutti”. Molto attivo sui social, l’attore che interpreta Totti in Speravo de morì prima su Instagram è seguito da oltre 15mila persone.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.