Covid ultime 24h
casi + 9.789
deceduti +358
tamponi +190.635
terapie intensive +8

Lo stato sociale, chi è la band in gara al Festival di Sanremo 2021

Di Antonio Scali
Pubblicato il 3 Mar. 2021 alle 17:45
0
Immagine di copertina
Credit: Rai

Lo stato sociale, chi è la band (gruppo) in gara al Festival di Sanremo 2021

Lo stato sociale è un gruppo in gara al Festival di Sanremo 2021 con il brano Combat pop. Guidati la Lodo Guenzi, che è anche stato giudice di X Factor, hanno fatto ballare e divertire tutti in un altro Festival, quello di tre anni fa, con Una vita in vacanza e la famosa “vecchia che balla”. Ma chi sono i componenti de Lo stato sociale e qual è la loro carriera? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Biografia e carriera

Il gruppo si è formato a Bologna nel 2009 e ha già quattro album all’attivo. Con il brano Una vita in vacanza sono arrivati secondi a Sanremo 2018. Tornano quest’anno con la canzone Combat pop. I componenti del gruppo musicale sono inizialmente tre, i tre amici bolognesi per la pelle, Lodo Guenzi, Alberto Cazzola e Alberto Guidetti. La loro storia inizia a Bologna nel 2009 come dj di Radio città Fujiko. Nel 2011 si aggiungono anche Enrico Roberto e Francesco Draicchio. Al basso c’è Alberto, meglio conosciuto come ALBI. Il gruppo de Lo stato sociale è quindi così composto:

  • Alberto “Albi” Cazzola – voce, basso, nato il 31 luglio del 1984 a Bologna;
  • Francesco “Checco” Draicchio – sintetizzatore, sequencer, programmazione, percussioni, voce, nato il 18 novembre del 1985 a San Giovanni Rotondo (Foggia);
  • Lodovico “Lodo” Guenzi – voce, chitarra, pianoforte, sintetizzatore, nato l’1 luglio del 1986 a Bologna;
  • Alberto “Bebo” Guidetti – drum machine, programmazione, sintetizzatore, sequencer, voce, nato il 12 settembre del 1985 a Bologna;
  • Enrico “Carota” Roberto – voce, sintetizzatore, pianoforte, rhodes, programmazione, nato il 5 agosto del 1986 a Bologna.

Il gruppo esordisce nel 2010 con l’EP autoprodotto Welfare Pop, seguito dal più famoso Amore ai tempi dell’Ikea che dà inizio alla collaborazione con Garrinchia Dischi. Del 2012 è il il primo album della band: Turisti della democrazia, seguito da un tour di 200 concerti in Italia ed Europa; C’eravamo tanto sbagliati è il singolo del 2014 che si posiziona in cima alle classifiche dei brani più venduti su iTunes, superando Happy di Pharrell Williams. Nello stesso anno esce L’Italia peggiore, lavoro che coinvolge anche Piotta e di cui i proventi (delle prime due settimane) vengono destinate a Emergency.

Per due anni non pubblicano nulla. Lo Stato sociale torna nel 2016 con l’album Amore, lavoro e altri miti da sfatare, e nello stesso anno curano la colonna sonora del film Gli Asteroidi. Nel 2018 la vera svolta per la loro carriera quando partecipano al Festival di Sanremo con il brano Una vita in vacanza, che conquista subito la platea e il pubblico a casa e la band si classifica seconda: memorabile la loro esibizione con la ballerina ottantatreenne Paddy Jones e il duetto con Paolo Rossi e il Piccolo Coro dell’Antoniano. Il brano sanremese fa parte della raccolta di successi Primati, che contiene il singolo Facile, in collaborazione con Luca Carboni, e nello stesso anno cantano con Cristina D’Avena la sigla dei cartoni animati Ti voglio bene Denver. A giugno 2019 esce il nuovo singolo DJ di m****, alla quale prestano la voce Arisa e Myss Keta.

L’ultimo singolo del gruppo esce nel 2020 e si intitola Autocertificazione. Partecipano al Festival di Sanremo 2021, categoria Big, con il brano Combat Pop. Forse non tutti sanno che Lo stato sociale ha scritto anche due libri. Il 2 giugno 2016 viene pubblicato per Rizzoli il primo romanzo della band dal titolo Il movimento è fermo. Tre anni dopo, il 19 settembre del 2019 a Bologna, la band presenta il suo secondo libro: Sesso, droga e lavorare, edito Il Saggiatore.

Vita privata

Poco o nulla si sa sulla vita privata della band bolognese. Molto attivi sui social, su Instagram il profilo del gruppo Lo stato social è seguito da 307mila persone.

QUI TUTTE LE NOTIZIE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2021

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.