Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

L’Eredità, clamorosa gaffe nella domanda su Cavour. I social: “Nel 1869 era già morto”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 26 Dic. 2020 alle 15:20
6
Immagine di copertina

L’Eredità e Cavour, l’errore nella domanda

Gaffe a L’Eredità il programma condotto da Flavio Insinna su Rai 1. In una domanda del quiz televisivo si chiede al concorrente di rispondere su alcune frasi pronunciate da Camillo Benso conte di Cavour nel 1869. “Nel 1869, con quale frase Cavour avvertì l’ambasciatore piemontese che Garibaldi era entrato a Napoli?”, era il testo della domanda. Ma il quesito contiene un clamoroso errore temporale: Cavour, infatti, risulta morto a Torino otto anni prima di quella data, vale a dire il 6 giugno 1861. La risposta esatta, se la data fosse stata corretta, sarebbe stata “I maccheroni sono cotti, e noi li mangeremo”. Secondo i libri di storia, infatti, Cavour inviò un telegramma all’ambasciatore piemontese in Francia il 7 settembre 1860, annunciando l’arrivo di Giuseppe Garibaldi a Napoli con quella frase. A sottolineare l’errore temporale della domanda sono stati gli spettatori de L’Eredità attraverso i social. Tra i primi è Mario Adinolfi con un post su Facebook.

Leggi anche: 1. Gaffe in diretta di una concorrente de L’Eredità. Flavio Insinna basito: “Non l’ha detto veramente”; // 2. Bufera sull’Eredità: “Quella domanda è un insulto senza precedenti”. Insinna si scusa in tv

6
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.