Covid ultime 24h
casi +13.902
deceduti +318
tamponi +184.684
terapie intensive +95

Chi è il Commissario Ricciardi, il personaggio della serie tv interpretato da Lino Guanciale

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 25 Gen. 2021 alle 17:51
0
Immagine di copertina

Chi è il Commissario Ricciardi, il personaggio interpretato da Lino Guanciale

Chi è il Commissario Ricciardi, il personaggio interpretato nell’omonima serie tv da Lino Guanciale? E’ mai realmente esistito? Vi diciamo subito tutto: Luigi Alfredo Ricciardi è un personaggio immaginario della letteratura italiana, creato dallo scrittore napoletano Maurizio de Giovanni. Quindi non è mai esistito veramente. O almeno non sotto questo nome. È un commissario di polizia nato il 1 giugno 1900 nel Cilento, come figlio unico della famiglia nobiliare dei baroni di Malomonte. Rimasto orfano dei genitori da ragazzo si trasferisce con l’anziana tata Rosa a Napoli, dove si laurea in giurisprudenza con una tesi sul diritto penale ed entra nella Squadra mobile della Regia Questura.

Caratteristiche

Il Commissario Ricciardi (il personaggio della serie tv in onda su Rai 1) è piuttosto introverso e tendente alla solitudine. Quando è nervoso non riesce a tenere ferme le mani. Per questo spesso le mette in tasca. Non porta il cappello, cosicché un ciuffo di capelli neri, pettinati all’indietro e fissati con la brillantina, gli cade sulla fronte sopra gli occhi verdi e il naso affilato. A pranzo mangia la pizza o una sfogliatella al Caffè Gambrinus in piazza del Plebiscito, mentre la cena gli viene quasi sempre preparata a casa da Rosa, e successivamente da sua nipote Nelide.

Ricco, integerrimo e dal grande intuito, non ha nessun interesse alla carriera e per questo è ben visto dai suoi superiori, che si prendono spesso e volentieri il merito dei suoi successi investigativi, e che tuttavia mal sopportano i suoi modi e i suoi metodi privi di riguardo verso le classi borghesi e nobiliari più influenti della città quando deve svolgere un’indagine. La caratteristica segreta del Commissario Ricciardi, da lui chiamata il Fatto, è quella di poter vedere gli spettri delle vittime di morte violenta (sia incidenti sia omicidi) in un’immagine evanescente nei luoghi del decesso, che continuano a ripetere ossessivamente la frase che stavano pensando nel momento della morte.

Chi è Lino Guanciale, l’attore che interpreta il Commissario Ricciardi

Come detto il suo ruolo in tv del Commissario Ricciardi è interpretato da Lino Guanciale (Avezzano, 21 maggio 1979), attore italiano, protagonista della fortunata serie tv di Rai 1 L’Allieva. Si diploma al liceo scientifico per poi frequentare la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma. Dopo alcuni trascorsi rugbistici ad ottimo livello si iscrive all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma, dove si diploma nel 2003 e ottiene il Premio Gassman. Una carriera da attore che inizia in teatro dove, diretto da Gigi Proietti, recita in Romeo e Giulietta, spettacolo che inaugura il Silvano Toti Globe Theatre di Roma.

Vita privata

Lino Guanciale è fidanzato o sposato? L’attore ha avuto una relazione con l’attrice Antonietta Bello che è durata circa 10 anni. A causare la rottura il lavoro: “Ammetto che sono diventato dipendente da lavoro. Riguardo alla mia storia, è successo che il lavoro si è preso tutto. Antonietta e io ci siamo lasciati di comune accordo – ha precisato Lino Guanciale -. Abbiamo valutato che fosse la scelta migliore per entrambi. Però, siamo rimasti in ottimi rapporti”. Lo scorso luglio, lontano dal clamore mediatico, Lino Guanciale (il protagonista de Il Commissario Ricciardi) ha sposato la nuova fidanzata Antonella Liuzzi.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.