Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:30
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » TV

Chi è Federica Angeli, la giornalista di Repubblica protagonista di A mano disarmata

Immagine di copertina

Chi è Federica Angeli, la giornalista di Repubblica protagonista di A mano disarmata

Federica Angeli è una giornalista di Repubblica, autrice di diverse inchieste. La cronista vive sotto scorta dal luglio del 2013 per via delle minacce ricevute proprio per la sua attività giornalistica. Dalla sua storia vera è tratto il film A mano disarmata, con protagonista l’attrice Claudia Gerini. Dall’ottobre del 2020 è Delegata alle Periferie e alla legalità al Comune di Roma. Ma chi è Federica Angeli, la giornalista di Repubblica che vive sotto scorta?

Classe 1975, Angeli è nata a Roma e si è laureata all’Università La Sapienza. Dal 1998 ha cominciato a collaborare con il quotidiano La Repubblica. Con il collega Marco Mesurati ha portato avanti dal 2011 un’inchiesta su atti di pestaggio e nonnismo nella caserma del Nucleo Operativo Centrale di Sicurezza di Spinaceto. Una vicenda collegata negli articoli al sequestro Soffiantini nel 1997. La Procura della Repubblica di Roma aprì un’inchiesta sul caso. Per via delle sue inchieste sulla criminalità organizzata a Ostia, in provincia di Roma, Federica Angeli è stata minacciata.

Inchieste che hanno riguardato i clan dei Fasciani, dei Triassi, degli Spada, dei Cuntrera-Caruana e sui legami tra criminalità e pubblica amministrazione e sul racket. L’operazione “Nuova Alba” della polizia portò agli arresti di 51 persone nel 2013. Altro colpo alle organizzazioni è stata l’operazione Eclisse che portò all’arresto di 32 persone ritenute affiliate al clan Spada di Ostia con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. La giornalista è stata quindi minacciata di morte e dal 17 luglio del 2013 vive sotto scorta permanente. Il 7 aprile 2018 una busta con un proiettile, indirizzata a lei, è stata consegnata alla sede romana del giornale Il Fatto Quotidiano. La cronista ha testimoniato nel processo contro Armando Spada ed è stata ascoltata dai pubblici ministeri di Roma nel “processo Spada”.

Federica Angeli è stata nominata Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel dicembre 2015 “per il suo impegno nella lotta alle mafie”. Ha pubblicato sei libri, tutti sulla cronaca, sulle sue inchieste, sul mondo dell’informazione e del giornalismo. Tra questi anche l’autobiografia A mano disarmata. Cronaca di millesettecento giorni sotto scorta, edito da Baldini e Castoldi, da quale è stato tratto il film A mano disarmata con Claudia Gerini, in onda stasera su Rai 1.

Ti potrebbe interessare
TV / Perché abbiamo ancora bisogno di Boris
TV / Grand Hotel – Intrighi e passioni: la trama della prossima puntata, la terza
TV / Il profumo del mosto selvatico: tutto quello che c’è da sapere sul film
Ti potrebbe interessare
TV / Perché abbiamo ancora bisogno di Boris
TV / Grand Hotel – Intrighi e passioni: la trama della prossima puntata, la terza
TV / Il profumo del mosto selvatico: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Chi l’ha visto?, le anticipazioni della puntata del 16 giugno 2021 su Rai 3
TV / Censurata una scena di sesso tra Batman e Catwoman: “I supereroi non lo fanno”
TV / Grand Hotel – Intrighi e passioni: le anticipazioni (trama e cast) della seconda puntata
TV / Grand Hotel – Intrighi e passioni streaming e diretta tv: dove vedere la fiction
TV / Zona Bianca, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 16 giugno 2021
TV / Tra le pagine dalla pazzia: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Grand Hotel – Intrighi e passioni: cosa è successo nella prima puntata, il riassunto