Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » TV

Ezio Bosso. Le cose che restano: trama e cast del docufilm su Rai 3

Immagine di copertina

Ezio Bosso. Le cose che restano: trama e cast del docufilm su Rai 3

Questa sera, giovedì 19 maggio 2022, alle ore 21.20 su Rai 3 va in onda il docufilm Ezio Bozzo. Le cose che restano, pellicola diretta da Giorgio Verdelli e uscita al cinema nel 2021. Il documentario è un omaggio al geniale compositore Ezio Bosso. Di seguito la trama e il cast del film in onda su Rai 3.

Trama

Il film è un documentario che ripercorre la vita e la carriera del direttore d’orchestra, compositore e pianista italiano Ezio Bosso, scomparso il 14 maggio 2020 a soli 48 anni a causa del peggioramento della malattia neurodegenerativa di cui soffriva. Un uomo e un artista che ha avuto la forza di andare avanti, grazie soprattutto alla passione all’amore per la sua arte.

Nel film il racconto è affidato allo stesso Bosso, attraverso un lavoro minuzioso di ricerca tra le tante interviste audio e video che ha rilasciato nel tempo. Il ritmo scorre fluido e spontaneo, proprio perché il docufilm è privo del classico narratore frontale: è il maestro stesso a svelarsi agli spettatori, a farci entrare nel suo mondo e nel suo immaginario, come in un diario. La narrazione è stratificata e crea un dialogo fra le varie età dell’artista in un continuo rimando fra immagine e sonoro. Nel ricco materiale d’archivio utilizzato vi è anche il brano inedito “The things that remain”.

Chi era e la malattia

Ma chi era Ezio Bosso? Qual era la sua malattia? Nato a Torino il 13 settembre 1971, Ezio Bosso ha scoperto la musica a 4 anni grazie a una prozia pianista e al fratello musicista. Ha debuttato in Francia che aveva soltanto 16 anni. Da quel momento, ha girato per diverse orchestre europee finché non ha incontrato il maestro Ludwig Streicher, che l’ha spinto a studiare Composizione e Direzione d’Orchestra presso l’Accademia di Vienna. Gli anni ’90 l’hanno visto esibirsi su diversi palcoscenici come direttore d’orchestra. Bosso ha anche insegnato a Parigi e Giappone e nel 2019 è arrivato in tv con la narrazione di “Che storia è la musica” su Rai 3.

Nel 2011, Bosso ha subito un intervento per l’asportazione di una neoplasia ed è stato anche colpito da una sindrome autoimmune. In seguito, il peggioramento di una malattia neurodegenerativa, indicata erroneamente all’inizio dai media come SLA, l’ha costretto a lasciare la musica nel 2019: non riusciva più a muovere due dita della mano. “Se mi volete bene, smettetela di chiedermi di mettermi al pianoforte. Non sapete il dolore che mi provoca. Non posso dare alla musica abbastanza”, aveva dichiarato il compositore. “Quando saprò di non riuscire più a gestire un’orchestra, smetterò anche di dirigere”. La sua ultima intervista, rilasciata a Rai News24, parlava della musica: “La musica è un bisogno primario dell’uomo e va trattata come tale”. Purtroppo, Ezio Bosso è venuto a mancare all’età di 48 anni nel maggio 2020.

Ezio Bosso. Le cose che restano: il cast e il trailer del film

Ma chi sono i protagonisti del docufilm in onda si Rai 3 e diretto da Giorgio Verdelli? Il film ripercorre la vita e la carriera del direttore d’orchestra, compositore e pianista italiano Ezio Bosso, scomparso il 14 maggio 2020 in seguito al peggioramento della malattia neurodegenerativa di cui soffriva. Tra gli amici e i colleghi che lo hanno conosciuto e amato, intervengono Enzo Decaro, Gabriele Salvatores e molti altri. Un’opera rispettosa in cui la musica di Bosso si lega alle voci di chi gli ha voluto bene. Ezio Bosso. Le cose che restano è stato presentato Fuori Concorso al Festival di Venezia 2021. Di seguito il trailer ufficiale del film in onda su Rai 3.

Streaming e tv

Dove vedere Ezio Bosso. Le cose che restano in diretta tv e live streaming? Il film, come detto, va in onda oggi – giovedì 19 maggio 2022 – alle ore 21,20 su Rai 3 (canale 3 del digitale terrestre). Sarà possibile seguirlo anche in live streaming tramite la piattaforma gratuita RaiPlay.it che permette di vedere i vari programmi e film trasmessi dalla Rai su pc, tablet e smartphone.

Ti potrebbe interessare
TV / Tim Summer Hits streaming e diretta tv: dove vedere il concerto
TV / Tim Summer Hits: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Tim Summer Hits: la scaletta (ordine d’uscita) dei cantanti
Ti potrebbe interessare
TV / Tim Summer Hits streaming e diretta tv: dove vedere il concerto
TV / Tim Summer Hits: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Tim Summer Hits: la scaletta (ordine d’uscita) dei cantanti
TV / Tim Summer Hits: tutto sull’evento musicale con Stefano De Martino
TV / Scherzi a parte (replica): le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 30 giugno 2022
TV / Zona Bianca, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 30 giugno 2022
TV / La figlia del generale: tutto quello che sappiamo sul film
TV / L’uomo che voleva diventare Cesare: tutto sul documentario in onda su Rai 3
TV / Scherzi a parte (replica) streaming e diretta tv: dove vedere lo show
TV / Don Matteo 12 (replica): le anticipazioni della quinta puntata del 30 giugno