Covid ultime 24h
casi +13.902
deceduti +318
tamponi +184.684
terapie intensive +95

Chi è Erika Mattina, la recluta de La Caserma

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 27 Gen. 2021 alle 18:01
0
Immagine di copertina

Chi è Erika Mattina, la recluta de La Caserma

Chi è Erika Mattina, la recluta (concorrente) de La Caserma, il docu-reality in onda su Rai 2? La ragazza ha 23 anni e viene da Brugherio, un comune nella provincia di Monza e Brianza. Neolaureata in scienze dei servizi giuridici è un’attivista e con la fidanzata gestisce una pagina Instagram (Le Perle degli Omofobi) in cui producono contenuti LGBTQIA+. Ha sempre avuto un bel rapporto con famiglia, ma con il coming out non è si sentita accettata in pieno dai suoi.

Vita privata? Erika Mattina è fidanzata con Martina, di due anni più grande: vive assieme a lei e alla famiglia di lei. Le due ragazze, in una recente intervista per Leggo, hanno rivelato che inizialmente avevano creato la Page per dimostrare che l’omofobia esiste. Adesso la usano per dar voce a chi ne ha poca per gridare. Hanno scritto un libro. Nel 2020 sono finite sui giornali di cronaca per un episodio di omofobia: sono state insultate per aver pubblicato la foto di un bacio.

Regole

Abbiamo visto chi è la recluta Erika Mattina, ma quali sono le regole de La Caserma? Le regole da seguire sono poche. Le “reclute” dovranno svegliarsi al suono della tromba e andare a dormire al “suono del silenzio”, alle ore 23. Al massimo dovranno svolgere il “cubo”, ovvero un particolare sistema per rifare il letto. Agli istruttori i concorrenti dovranno rivolgersi sempre con la frase “comandi recluta nome congome”. Prima di parlare davanti a loro, dovranno sempre chiedere il permesso. Non potranno vestire abiti civili, ma dovranno indossare (e rispettare) la divisa militare. Inoltre dovranno sottoporsi al taglio dei capelli.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.