Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

Emma Marrone racconta “L’Inferno” del tumore a Sanremo

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 4 Feb. 2020 alle 18:10 Aggiornato il 4 Feb. 2020 alle 20:24
0
Immagine di copertina
Emma Marrone. Credit: Instagram

Emma Marrone super ospite del Festival di Sanremo 2020

Emma Marrone è tra i super ospiti della prima serata di Sanremo 2020. Dopo aver vinto il festival nel 2012 e condotto nel 2015, la cantante salentina torna sul palco dell’Ariston dopo essersi lasciata alle spalle l’ultimo intervento per un tumore alle ovaie.

“Questi dieci anni sono una ricorrenza più per gli altri che per me. Non sono un’accumulatrice seriale, faccio una cosa ed è fatta. Azzero e ricomincio tutto all’inizio di ogni anno”, ha dichiarato in una recente intervista a 7 (Corriere della Sera).

Emma Marrone meno di 10 anni saliva per la prima volta sull’ambito palco dell’Ariston insieme ai Modà cantando il brano “Arriverà” con il quale conquistò il secondo posto.

L’anno dopo ha vinto, Emma è prima con “Non è l’inferno”. Quest’anno torna ma questa volta per raccontare quell’Inferno, il tumore alle ovaie contro il quale ha dovuto lottare e che l’ha costretta a uno stop nei mesi scorsi.

A 7 Emma Marrone racconta come ha superato il tumore. “Non ho avuto timore di espormi troppo, condividendo con il pubblico la malattia: non potevo non dirlo, qualcuno aveva comprato voli e alberghi per esserci. Fosse capitato in un momento vuoto non avrei detto nulla”.

La cantante salentina affronta anche il tema della paura: “C’è ancora, ogni tre mesi, quando devo fare le analisi”. “In sala operatoria sono entrata spaccona e baldanzosa”, ricorda Emma Marrone.

Nell’intervista Emma Marrone annuncia anche la decisione di non tingersi più i capelli di biondo dopo il tumore. “Dopo l’operazione i medici mi hanno detto di non farlo, così mi sono presa la libertà di metterli a riposo: potrei anche non tornare mai più bionda, mi basta sapere che sono bionda dentro”.

Leggi anche:

Emma Marrone in passato ha dovuto affrontare un tumore: il racconto della malattia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.