Coronavirus, SkyTg24 trasmette il telegiornale dalla casa del conduttore

Di Redazione TPI
Pubblicato il 3 Apr. 2020 alle 16:52 Aggiornato il 3 Apr. 2020 alle 16:52
1k

Coronavirus, SkyTg24 trasmette il telegiornale dalla casa del conduttore

Dopo vari annunci e presentazioni nel corso degli ultimi giorni, alle 15.30 in punto di oggi, 3 aprile 2020, è andata in onda la prima edizione della nuova formula di SkyTg24: la nota rete televisiva all-news prodotta da Sky ha infatti trasmesso il primo notiziario direttamente da casa del conduttore. L’emergenza Coronavirus, con le conseguenti e importanti misure di restrizione imposte dal governo per contenere i contagi e sconfiggere il Covid-19, hanno infatti reso necessaria una riorganizzazione del lavoro anche nelle redazioni giornalistiche: molti professionisti del settore mediatico, come della maggior parte dei settori, hanno dovuto dunque cambiare alcune consuetudini nel modo di svolgere il proprio lavoro, anche imbattendosi nell’utilizzo di nuove tecnologie.

E in questo senso la redazione di SkyTg24 si è dimostrata all’avanguardia, riuscendo a trasmettere il primo telegiornale della storia da casa del conduttore, in questo caso il giornalista Fabio Vitale. Come spiegato anche da altri componenti della redazione della rete all news, l’edizione da “remoto” del notiziario è un prodotto comunque completo e non differente da quello a cui sono abituati i telespettatori, quindi completo di collegamenti con gli inviati, servizi, eventi live e ospiti. Anche la regia, dunque, grazie al supporto di nuove tecnologie, viene gestita “da casa”. “SkyTg24 non vi lascia soli, mai. Ma si adegua ai tempi e alle emergenze, in linea con lo sforzo immane di un intero Paese. Restare a casa per sconfiggere la pandemia. Dunque, partiremo con una nuova grande sperimentazione per essere preparati a ogni evenienza”, sono state le parole di Vitale nel presentare il suo primo Tg dal salotto della sua abitazione. “Entreremo nelle vostre case così – ha poi aggiunto il giornalista – raccontandovi il mondo come non abbiamo mai fatto prima, perché le nostre abitudini sono destinate a cambiare per un po’. E anche il nostro lavoro, vivrà una nuova quotidianità”. Parole confermate poi anche dal direttore del Tg, Giuseppe De Bellis, che in collegamento ha confermato le parole del giornalista e il grande impegno della rete all news nel non lasciare soli i telespettatori, che oggi come non mai hanno bisogno di essere informati.

Leggi anche:

1. Esclusivo TPI: “Cari italiani non illudetevi, la solidarietà della Cina è solo propaganda per esercitare un’influenza politica”. Parla Joshua Wong, leader delle proteste di Hong Kong / 2. Uno scudo penale per il Coronavirus: nel decreto Cura Italia spunta l’emendamento PD per sanare le responsabilità politiche / 3. Perché il vero numero dei guariti potrebbe essere più basso di quello “ufficiale”

1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.