Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Morte Sandro Mayer, Eleonora Daniele si commuove in diretta. “Era come un padre”

La presentatrice è apparsa visibilmente scossa dopo aver appreso la notizia nel corso della trasmissione da lei condotta

Di TPI
Pubblicato il 1 Dic. 2018 alle 07:37 Aggiornato il 1 Dic. 2018 alle 10:07
0
Immagine di copertina

La morte di Sandro Mayer ha sconvolto molti, soprattutto personaggi dello spettacolo, che con lui hanno lavorato o comunque interagito nel corso della sua lunga carriera.

Tra questi, la presentatrice Eleonora Daniele che, questa mattina, ha appreso della scomparsa del noto giornalista e commentatore durante la diretta della trasmissione Storie Italiane.

Visibilmente scossa dall’improvvisa notizia, dopo aver atteso l’ufficialità, la Daniele ha mandato in onda la sua ultima intervista a Sandro Mayer, in cui lui racconta in prima persona la profondità del suo legame con la madre e con la sua terra d’origine: Napoli.

Al termine della trasmissione, la conduttrice ha poi pubblicato un tweet in ricordo di quella che lei stessa definisce una figura paterna:

“Sono sconvolta dalla perdita di un uomo che con me era sempre affettuoso come un padre, presente come un grande e valoroso amico, dolce e sensibile come uno di famiglia. Mi mancherai tanto Sandro. Per sempre #SandroMayer” .

Il giornalista si è spento nella notte tra il 29 e 30 novembre 2018 all’ospedale Fatebenefratelli di Roma.

>LEGGI ANCHE: È MORTO IL GIORNALISTA E OPINIONISTA SANDRO MAYER

Sandro Mayer | Chi era

Sandro Mayer è stato un giornalista, scrittore italiano e personaggio televisivo, molto noto per la direzione di diverse testate di gossip, ma non solo.

Mayer nasce a Piacenza il 21 dicembre 1940. Laureato in scienze politiche, ha iniziato a lavorare come traduttore, poi si è dedicato al giornalismo.

Fino al 1977 ha lavorato come inviato speciale, poi è stato nominato direttore di Bolero Film.

Dopo aver diretto altre riviste femminili, come Dolly, e Novella 2000, nel 1981 è stato chiamato alla guida di Epoca. Nel 1983 ha assunto la direzione di Gente, che ha tenuto per venti anni.

Dal 2004 è stato direttore di alcune testate della Cairo Editore tra cui Dipiù e Dipiù TV.

“I miei inizi? Vivevo a Napoli e mi sono formato ascoltando la gente dei bassi, mescolati ai discordi dell’aristocrazia partenopea – ha più volte ricordato -. Poi ci trasferimmo a Milano e vinsi un posto fisso in Fiat ma non ci andai mai e partii per Londra, dove ho fatto il cameriere per imparare l’inglese”.

Mayer inoltre è spesso apparso come opinionista o giudice in varie trasmissioni televisive quali “Domenica In”, “Buona Domenica” e “Ballando con le stelle”, dove ormai era diventato un opinionista fisso al fianco della conduttrice Milly Carlucci.

Il noto giornalista, durante la sua lunga carriera, ha inoltre lavorato come autore e regista teatrale, firmando le commedie “Il silenzio dei sogni” e “Bivio d’amore”, entrambe tratte da due suoi romanzi, e il musical “Il miracolo di Padre Pio”. Poi il testo del brano musicale “Amore senza parole”, vincitore del Festival di Napoli nel 2003.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.