Tutte le novità sulla terza stagione di “Stranger Things”

Nuove relazioni, anno in cui i svolgeranno gli eventi e ruoli dei personaggi. Ecco cosa ha svelato il produttore esecutivo Shawn Levy

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 27 Mar. 2018 alle 11:45 Aggiornato il 27 Mar. 2018 alle 11:50
0
Immagine di copertina

La serie tv targata Netflix, Stranger Things, ha cominciato le riprese per la sua terza stagione.

Girata ad Atlanta da metà aprile fino ai primi di ottobre, la terza stagione vedrà proseguire la storia del gruppo di adolescenti di Hawkins, nell’Indiana, nel corso di otto nuovi episodi e vedrà l’introduzione di almeno tre nuovi personaggi.

Se la seconda stagione aveva lasciato in sospeso molti quesiti, la terza provvederà a risolverli, aprendo al tempo stesso altri percorsi narrativi.

In un precedente articolo vi avevamo svelato i nuovi personaggi introdotti nella terza serie.

Di recente il produttore Shawn Levy ha annunciato che gli eventi della nuova stagione si svolgeranno un anno dopo la precedente, precisamente nell’estate del 1985, e che alcune delle relazioni appena accennate nella seconda stagione verranno scandagliate ulteriormente.

Il produttore esecutivo ha parlato sul red carpet del PaleyFest durante un’intervista con The Hollywood Reporter.

“La relazione tra Mike e Eleven si sta rafforzando e la stessa cosa succederà con Mad Max e Lucas, ma sono ragazzini di 14 anni, che cos’è l’amore alla loro età? Non possono certo essere relazioni stabili, è il bello dell’adolescenza”, ha detto il produttore. 

Se la stagione 2 ha offerto un primo sguardo agli amori giovani, al tempo stesso ha sancito la fine del rapporto tra Steve e Nancy, delineando per il ragazzo un ruolo di mentore.

Il produttore ha anche aggiunto che Steve Harrington, il personaggio interpretato da Joe Keery, avrà un ruolo ancora più fondamentale: “Sicuramente lo vedremo di più, e dirò soltanto che non abbandoneremo la magia di ‘Papà Steve’.

Nella seconda stagione il male che minaccia Hawkins ha assunto nuove forme e continuerà ad evolversi. La fine della stagione ha visto Dustin e Chief Hopper colpiti da qualche misteriosa sostanza, ma Shawn Levy nega che i due si siano stati infettati in qualche modo.

Il produttore ha anche spiegato che Ritorno al futuro sarà uno dei riferimento nella nuova stagione: “Torneremo al lavoro questo mese”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.