Me
HomeSpettacoliMusica

Guccini lancia il nuovo album “Note di viaggio” con un murale firmato Tvboy

Una barca in mezzo al mare e tutti i più noti cantautori italiani insieme nell'opera disegnata dallo street artist a due passi da via Paolo Fabbri 43

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 30 Ott. 2019 alle 19:44 Aggiornato il 30 Ott. 2019 alle 23:16
Immagine di copertina

Il murale di Tvboy per il nuovo album di Guccini

Tvboy ha prodotto un nuovo murale, ma questa volta non si tratta di un’opera sarcastica che prende di mira politici o personaggi noti.

L’artista di strada, al secolo Salvatore Benintende, ha disegnato l’opera su richiesta di Francesco Guccini, che ha deciso di promuovere il suo nuovo album, in uscita il 15 novembre, attraverso un murale.

Sulla barca disegnata da Tvboy, affissa sotto il ponte di via Libia nella città natale del celebre cantautore italiano, Bologna, navigano insieme i volti più noti della musica italiana, che Francesco Guccini ha invitato a collaborare al suo nuovo album “Note di viaggio”.

Da Morgan a Samuele Bersani, da Manuel Agnelli e Giuliano Sangiorgi, e ancora Luciano Ligabue, Nina Zilli, Margherita Vicario, Brunori Sas, Malika Ayane, Francesco Gabbani, Carmen Consoli, Luca Carboni, Mauro Pagani ed Elisa: ognuno di loro ha interpretato uno dei brani storici di Guccini nel nuovo disco.

La barca in mezzo a mare della nuova opera di Tvboy ricorda quella in cui navigano i migranti che attraversano il Mediterraneo per attraversare l’Europa, un tema a cui l’artista ha dedicato già diverse opere, dalla più recente a Firenze (Europa bocciata: il murale denuncia di Tvboy dedicato ai bambini migranti che muoiono in mare) alla nave Ong Open Arms (“La pietà di Oscar”, il murale di Tv boy dedicato alla nave Ong Open Arms a Barcellona).

“Nel momento in cui l’Arte, qualsiasi forma d’arte, riesce a farci riflettere sulla drammaticità degli eventi che stanno segnando il nostro tempo, questa ha raggiunto il suo scopo più alto”, scrive Tvboy nella descrizione dell’opera su Instagram.

“Ecco, è difficile spiegare a parole l’emozione del poter dare forma e colore al nuovo progetto musicale di quello che considero un Gigante della Musica italiana come Guccini”, continua lo street artist.

“Una barca in mezzo al mare che riunisce tanti Grandi Artisti, ma che alla fine riunisce tutti noi. Ringrazio Edoardo Tozzi e tutto il team BMG e il mio Manager Angelo Casa per aver reso possibile tutto questo a Bologna, a pochi metri dal quel 43 di via Paolo Fabbri”, scrive ancora l’artista.

Governo Conte Bis, parla a TPI il fotografo di Tvboy: “Con Salvini i murales duravano una notte. Questo resterà”