Me

Europa bocciata: il murale denuncia di Tvboy dedicato ai bambini migranti che muoiono in mare

Per il bambino protagonista dell'opera l'Europa prende "zero" in umanità e ospitalità. Voto 10 all'ipocrisia

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 18 Ott. 2019 alle 13:07 Aggiornato il 18 Ott. 2019 alle 13:32
Immagine di copertina

Firenze, il murale di Tvboy sul migrante bambino che boccia l’Europa

Lo street artist Salvatore Benintende, in arte Tvboy, nella notte tra il 17 e il 18 ottobre, ha tappezzato Firenze delle sue opere.

Firenze, Tvboy irrompe in Toscana: il murale su Renzi alla vigilia della Leopolda

Una dedicata a Matteo Renzi e all’evento che animerà il capoluogo toscano nel fine settimana, la Leopolda di Firenze, un’altra a una combattente curda e infine un ultimo un murale per un bimbo migrante che “boccia l’Europa” per l’accoglienza che gli è stata riservata.

Il murale è apparso in via dei Bardi ed è intitolato “European Parliament School Report”, una denuncia nei confronti dell’Unione Europea e della sua ipocrisia nei confronti dei migranti.

L’opera rappresenta una barchetta di carta con a bordo un bambino migrante che mostra la pagella del Parlamento Europeo. L’Europa  risulta “bocciata” in materie come: umanità, ospitalità, solidarietà, empatia . Per ognuna di queste prende “zero,” ed invece è “promossa” a pieni voti (10) in ipocrisia.

Il murale è apparso a pochi giorni dal ritrovamento del corpo di una madre che giaceva a 60 metri di profondità abbracciata al figlio di pochi mesi, di fronte alle coste di Lampedusa.

Migranti, Mediterranean Hope a TPI: “Lampedusa è diventata la nuova frontiera tra la vita e la morte”

Mamma e figlio sono annegati a sei miglia dall’isola siciliana durante il naufragio del 7 ottobre scorso, in cui almeno 20 donne e diversi minori hanno perso la vita. In questi giorni la Guardia Costiera sta recuperando il resto dei corpi annegati sul fondale.

L’Europa sta a guardare.

“I fought for freedom”: il murale di Tvboy dedicato alle combattenti curde

Governo Conte Bis, parla a TPI il fotografo di Tvboy: “Con Salvini i murales duravano una notte. Questo resterà”