Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Musica

“La musica è cultura”. Fedez e gli artisti d’Italia lanciano l’iniziativa Scena Unita

Immagine di copertina

Scena Unita, il progetto realizzato da Fedez e gli artisti italiani per aiutare il mondo dello spettacolo

Dopo due settimane di duro lavoro, il “misterioso” progetto a cui stava lavorando Fedez insieme a tanti altri artisti ha preso forma ed è stato presentato ufficialmente: Scena Unita – Per i lavoratori della musica e del mondo dello spettacolo è un’iniziativa che ha permesso una raccolta fondi organizzata dagli artisti e dalle personalità dello spettacolo italiano che hanno voluto dare sostegno a chi, negli ultimi mesi, facendo parte del mondo dello spettacolo è stato messo in grande difficoltà a causa del Covid-19.

Con il secondo stop arrivato con la seconda ondata, il mondo dello spettacolo potrebbe non reggere al colpo, per questo tantissimi artisti hanno voluto supportare in modo diretto e concreto tutti quei lavoratori che in questo periodo sono fermi a casa senza possibilità di guadagno. In sole due settimane sono stati raccolti due milioni di euro, una cifra importante volta ad aiutare chi è stato penalizzato dalla pandemia. Il fondo, gestito da Cesvi in collaborazione con La Musica Che Gira e Music In novation Hub, ha visto coinvolti diversi partner, tra i più importanti Amazon Prime Video (che ha donato un milione di euro) e Intesa San Paolo.

Durante la conferenza stampa, condotta da Cristina Parodi, Fedez e alcuni artisti (Gianni Morandi, Gianna Nannini, Shade, Manuele Agnelli per citarne alcuni) che hanno dato il loro contributo per rendere questo progetto realtà hanno spiegato che al giorno d’oggi è importante capire un concetto: “La musica è cultura”.

I partner e gli artisti che hanno partecipato

Come ha specificato Fedez, il progetto non è opera sua, ma il risultato della collaborazione di tantissimi volti del mondo musicale e non: Achille Lauro, Manuele Agnelli, Beba, Boro Boro, Brunori Sas, Caparezza, Cara, Carl Brave, Gianni Morandi, Giovanni Caccamo, Alessandra Amoroso, Ermal Meta, Calcutta, Amadeus, Colapesce, Cosmo, Dardust, Dargen D’amico, DJ Slait, Annalisa, Baby K, Claudio Baglioni, Elio e le storie tese, Emma, Federica Carta, Gigi D’Alessio, Il Volo, J-AX, Levante, Mezzosangue, Paolo Bonolis, Pinguini Tattici Nucleari, Shade, Tommaso Paradiso, Arisa, Bianca Atzei, Fiorello, Fred de Palma, Gaia Gozzi, Gemitaiz, Ghali, Gio Evan, Giorgio Poi, Guglielmo Scilla, Hell Raton, Jack The Smoker, Lazza, Leon Faun, Lorella Boccia, Low Kidd, Madame, Madman, Mahmood, Mannarino, Myss Keta, Nayt, Niccolò Fabi, Nitro, Priestess, Rose Villain, Senhit, Seryo, Simona Molinari, The Supreme, Vasco Brondi, Vegas Jones, Young Miles, Chiara Galiazzo, Coez, Elisa, Eugenio in via Gioia, Lo stato sociale, Motta, Ernia, Fabrizio Moro, Federica Abbate, Rovere, Michele Bravi e anche Sabrina Ferilli, Carlo Verdone, Maria De Filippi e anche Chiara Ferragni.

“Non è una mia iniziativa, è un atto collettivo, tutti insieme in queste due settimane non abbiamo dormito giorno e notte per reclutare altri artisti, un’opera di coesione vera. Se ci fossi stato solo io non avrebbe avuto la stessa valenza”, ha spiegato Fedez, per poi aggiungere: “Estendiamo l’appello a più artisti e aziende possibili. Quello che abbiamo raccolto in queste settimane non è la cifra totale, vogliamo rilanciare quest’iniziativa per far sì che ci sia uno spettro sempre più ampio ed eterogeneo di artisti, cercare di raccogliere più fondi possibili per aiutare più persone possibili”.

Shade ha spiegato: “Io e Fedez abbiamo contattato tutti personalmente e tutti hanno aderito con grande entusiasmo, speriamo che sia un inizio, le nostre porte sono sempre aperte”.

Tra gli altri partner vediamo Estetista Cinica, Fendi, Vertigo, Friends& Partners, Magellano Concerti, Vivo Concerti, Live Nation, Arcobaleno Tre Srl, Sony Music Entertainment Italy, Warner Music, Endemol Shine, Fremantle Italia, Layla Cosmetics, Sisterhood Srl, Trident, BPM Concerti, 42 Records, Bomba Dischi, Eclectic, DNA Concerti, Tanta Roba, Alchimia che costantemente collaborano con il mondo dello spettacolo per veicolare identità e valori.

Come fare per donare? In primis, chiunque può farlo: basta andare sulla piattaforma di crowfunding ForFunding.it messa a disposizione da Intesa San Paolo.

Ti potrebbe interessare
Musica / Nuovo record per i Maneskin: sono gli italiani più ascoltati al mondo
Musica / I Maneskin aprono il concerto dei Rolling Stones e infiammano Las Vegas
Musica / Fedez, spopola il video “Morire, morire” in cui viene pestato da fascisti e pugnalato da un prete
Ti potrebbe interessare
Musica / Nuovo record per i Maneskin: sono gli italiani più ascoltati al mondo
Musica / I Maneskin aprono il concerto dei Rolling Stones e infiammano Las Vegas
Musica / Fedez, spopola il video “Morire, morire” in cui viene pestato da fascisti e pugnalato da un prete
Costume / Orietta Berti a TPI: “Mi vogliono tutti perché faccio audience”
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / Il cantante degli Ex Otago: “Devo ritrovare serenità”
Musica / De Gregori difende Salmo: “Gli sono grato. Ingiuste le limitazioni per i concerti”
Musica / Salmo: “Ecco perché ho fatto il concerto contro le regole. Fedez, mi stai sul c**zo”
Musica / “Promuovi La Tua Musica”, il 12 settembre a Roma la prima tappa del contest
Musica / Justin Bieber scrive a Simone Biles: “So cosa significa guadagnare il mondo ma perdere la propria anima”