Justin Bieber rivela di aver la malattia di Lyme: “Molte persone dicevano che mi drogavo, la realtà è che sono malato”

Il cantante canadese ha rivelato di soffrire del virus che dalle zecche si trasmette agli uomini

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 9 Gen. 2020 alle 09:13 Aggiornato il 9 Gen. 2020 alle 09:31
14
Immagine di copertina

Il cantante Justin Bieber rivela di avere la malattia di Lyme

Justin Bieber è malato: a rivelarlo è stato lui stesso attraverso un post su Instagram in cui ha dichiarato di aver contratto la malattia di Lyme.

Il post del noto cantante canadese risale alla giornata di mercoledì 8 gennaio.

“Mentre molte persone dicevano che avevo un aspetto di merda, che mi facevo di metanfetamine , ecc., non si son resi conto che di recente mi è stata diagnosticata la malattia di Lyme, oltre che una grave mononucleosi cronica che ha colpito la mia pelle, le mie funzioni cerebrali, la mia energia e la mia salute in generale” ha scritto Bieber.

L’artista ha poi affermato che racconterà la sua malattia in una serie di documentari trasmessi su Youtube.

“Ho passato un paio di anni difficili – ha continuato Bieber – ma ho trovato il giusto trattamento che mi aiuterà a curare questa malattia finora incurabile. Tornerò più forte che mai” ha concluso il cantante nel suo post.

justin bieber malattia di lyme

Justin Bieber malato: cos’è la malattia di Lyme

La malattia di Lyme è causata da un batterio che infetta le zecche che a loro volta lo trasmettono agli essere umani e animali.

Una volta che si è morsi dalla zecca, il batterio si diffonde nell’organismo, provocando i primi sintomi che sono molto simili a quelli dell’influenza.

Inizialmente, infatti, si verificano febbre, spossatezza e dolori alle articolazioni. Nella metà dei casi, la malattia porta a sviluppare forme di artrite, che possono susseguirsi per diversi anni, mentre nel 15 per cento dei casi, i pazienti hanno manifestato anche danni neurologici, che di solito non hanno conseguenze permanenti, ma che possono durare anche per molti mesi.

La malattia di Lyme non sempre viene diagnosticata tempestivamente a causa dei suoi sintomi, che spesso vengono confusi con altre patologie. Se diagnosticata precocemente la malattia può essere trattata con antibiotici anche si vogliono mesi prima che i sintomi scompaiano del tutto.

Tuttavia, un vaccino per prevenire la malattia di Lyme non è stato ancora trovato.

Il virus si chiama così perché, nella metà degli anni Settanta, a Lyme, una cittadina del Connecticut, aumentarono inspiegabilmente i casi di artrite specialmente tra i bambini. L’epidemia fu studiata dagli scienziati, che, così, scoprirono una nuova malattia alla quale diedero il nome della città dove tutto era iniziato.

Leggi anche:

Justin Bieber fa pace con se stesso grazie a sua moglie. Stop a droga ed eccessi. Il post su Instagram

14
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.