Tutto su Gianna Nannini: carriera, vita privata, gravidanza a 54 anni, figlia, tossicodipendenza

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 16 Lug. 2020 alle 17:43
0
Immagine di copertina

Tutto su Gianna Nannini: carriera, figlia, vita privata, concerti, tossicodipendenza

Chi non conosce Gianna Nannini? Icona italiana rock, la Nannini è nata a Siena nel 1954 ed è una musicista e cantautrice molto amata in Italia, alla quale Rai 3 ha dedicato il focus della puntata di In Arte, in onda giovedì 16 luglio 2020. Le canzoni della Nannini sono conosciute per le sue tematiche fortemente femminili, che hanno creato spesso lunghi dibattiti, con un timbro graffiante che ha conquistato la platea, rendendola unica nel panorama musicale italiano.

Carriera

Gianna ha lasciato la Toscana per trasferirsi a Milano, dove ha studiato chitarra e ha firmato il suo primo contratto discografico. Il suo primo album è stato pubblicato che aveva appena vent’anni. Amava giocare a tennis quand’era più giovane. Ha pubblicato 20 album musicali nell’arco della sua carriera, l’ultimo è uscito nel 2019 e s’intitola La differenza, tre album dal vivo e un album di cover. Ha realizzato poi la colonna sonora di Momo alla conquista del tempo nel 2001 e ha realizzato sei raccolte. La Nannini ha pubblicato anche “Io”, un libro per Rizzoli a cura di Pino Casamassima e poi “Cazzi miei” per Mondadori nel 2016.

Gianna Nannini, la vita privata: la famiglia

Gianna aveva un fratello, Alessandro Nannini, un pilota automobilistico del 1959, la cui carriera è stata stroncata nel 1990 in seguito a un brutale incidente: fu sbalzato fuori dal suo elicottero che gli tranciò di netto l’avambraccio destro. Anche Gianna, da ragazza, ha subito un brutto incidente che l’ha privata delle falangi del dito medio e anulare della mano sinistra, il tutto mentre aiutava i genitori nella pasticceria di famiglia.

La compagna e la figlia

Si definisce pansessuale, Gianna. Attualmente non vive in Italia, bensì a Londra con la sua compagna, Carla, che non ha sposato in chiesa perché non crede nel matrimonio, ma hanno svolto una cerimonia civile in Inghilterra. Prima che nascesse sua figlia Penelope, Gianna ha avuto tre aborti. La sua prima figlia è nata che Gianna aveva 54 anni (il 26 novembre 2010) e ha deciso di chiamarla come la moglie di Ulisse perché si è fatta attendere a lungo. In una lettera scritta alla figlia e pubblicata su Vanity Fair, la Nannini aveva scritto: “Hai aspettato che fossi pronta. Per tre volte non lo sono stata, ma oggi lo sono. Tu, il più grande amore della mia vita, arrivi dopo il dolore profondo e lo shock”.

Gianna Nannini: le dipendenze

Riguardo i suoi problemi di dipendenza, la Nannini non ha mai fatto mistero e, in un’intervista di Vanity Fair, ha spiegato: “Tranne l’eroina, le ho provate tutte. Dalla cocaina, per un po’ di tempo, quasi quarant’anni fa, sono stata dipendente. Ero a Londra e ce la portavano in studio con la stessa semplicità con cui oggi ti consegnerebbero un panino”. Ha poi continuato spiegando: “Non stavo mai senza cocaina, ci viaggiavo, ero del tutto incosciente. Un giorno vado in bagno e mentre scarto il sasso rosa, quello mi cade nel cesso. Lo vedo sparire nell’acqua e, mentre si scioglie lentamente e sto per metterci le mani dentro, mi dico: ‘Non posso fare questa cosa, non posso ridurmi così’. Ho smesso lì. Il giorno dopo. Poi ho avuto una ricaduta, ma dopo aver fatto un tiro e aver bevuto una tequila prima di un concerto, collassai e dissi definitivamente basta”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.