Bob Sinclar contro il distanziamento in discoteca: “Non togliamo la libertà di ballare”

Di Antonio Scali
Pubblicato il 13 Ago. 2020 alle 19:40
676
Immagine di copertina

Bob Sinclar difende gli assembramenti in discoteca: “La regola è: goditi l’attimo”

Dichiarazioni che fanno discutere quelle di Bob Sinclar, proprio mentre in Italia i contagi da Coronavirus aumentano in maniera preoccupante e si parla di un secondo lockdown. Il noto dj, nel corso di un’intervista a Repubblica, si è detto contrario al distanziamento in discoteca perché, a suo dire, limita la libertà delle persone.

“Il distanziamento sociale è l’opposto di quello che significa stare insieme. Come puoi chiedere a chi ama ballare di mantenere una certa distanza dagli amici?”. “La regola è ‘goditi l’attimo’. Non ho un consiglio migliore”. Proprio le discoteche in questi giorni sono al centro dell’attenzione, con le immagini dei locali pieni in molte città italiane e la scarsa attenzione a evitare contatti da parte dei giovani.

La movida, dunque, finisce sul banco degli imputati, visto anche che nelle ultime settimane molti focolai sono scoppiati proprio all’interno dei locali. Per il producer francese, una nuova quarantena sarebbe “un disastro non solo per l’economia, ma per lo stile di vita di tutti. Godere della possibilità di ballare sulla musica con gli amici è una delle chiavi di una vita felice. Il nostro umore è al minimo, non è il momento giusto per togliere alla gente la libertà di ballare”.

676
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.