Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Baby K ricoperta di insulti: “Non ha fatto la foto con una bambina in chemioterapia, vergogna”. La cantante poi la chiama per le scuse

Di Laura Melissari
Pubblicato il 26 Lug. 2019 alle 11:20 Aggiornato il 26 Lug. 2019 alle 16:07
0
Immagine di copertina

Baby K ricoperta di insulti: “Non ha fatto la foto con una bambina in chemioterapia, vergogna”. La cantante poi la chiama per le scuse

Baby K, la regina dei tormentoni estivi, è al centro della bufera per aver rifiutato di fare una foto con una bambina in chemioterapia, che era uscita dall’ospedale solo per vederla. La vicenda è avvenuta a Stornara, in provincia di Foggia, dove la bambina aveva ricevuto dai medici la possibilità di allontanarsi per qualche ora dall’ospedale dove era sottoposta alla chemio.

La bambina avrebbe voluto incontrare la sua beniamina, e farsi una foto con lei. Ma invece la cantante ha rifiutato il selfie. A raccontare la storia di delusione è la zia della ragazzina, Erminia Cavallini, che ha scritto sul gruppo Facebook “Stornara Life”, come riferisce Agi.

L’agenzia Agi sostiene che gli agenti di Baby K erano stati avvisati che la bimba voleva farsi la foto, e quindi l’avevano fatta avvicinare al palco, nell’area dei camerini. Ma al momento dell’incontro, Baby K ha negato la foto. E anche dopo il concerto stesso copione.

“Come mamma e come zia mi vergogno per questa persona di “grande” umanità nonostante fosse al corrente della situazione. Vergogna! Non ci sono parole!”, ha scritto la zia della ragazza su Facebook, definendo Baby K una maleducata.

Poche ore dopo arrivano però le scuse di Baby K, che si è detta rammaricata dell’equivoco e ha promesso di dedicarle una canzone.

“Siamo soddisfatti perché quello che noi volevamo era vedere la gioia negli occhi della nostra piccola, per la famiglia la situazione è risolta”, ha detto la zia.

“Il management dell’artista dopo le polemiche si è messo in contatto con la famiglia della bambina chiarendo l’equivoco e spiegando che non c’era alcuna volontà da parte di Baby K di non fare la fotografia con la piccola”, ha spiegato Michele Garofalo, organizzatore del concerto di Stornara.

Sotto il post di “denuncia” della zia, numerosi commenti indignati e insulti alla cantante. “Vergognati”, “Dopo quello che ho sentito non ascolterò tue canzoni”, “Squallida”, sono solo alcuni degli insulti sotto il primo post della zia della bambina. Anche il profilo Fb della cantante è stato preso di mira da alcuni fan. Qualche altro commentatore prende invece le difese della cantante. “Secondo me dovrebbe assolutamente finire questa “usanza” di condannare i cantanti ogni santa volta che “non vogliono” fare una foto, magari dopo un concerto di notte, senza cattiveria e perché sono stanchi. Le “foto con” ai concerti sono gradite ma non sono dovute! (Si vergogni chi dice che Baby K si deve vergognare)!”, scrive un utente.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.