Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Sala Troisi, tornano i ragazzi del Cinema America: ecco come cambia e quando riapre

Il grande ritorno del Cinema Troisi è finalmente realtà: partono i lavori

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 23 Nov. 2019 alle 18:06
77
Immagine di copertina

Sala Troisi, torna il Cinema America: ecco come cambia e quando riapre

Riapre il Cinema Troisi. La sala storica all’interno dell’immobile dell’ex Casa GIL (Trastevere) tornerà alla vita grazie a un investimento il cui costo totale è di quasi un milione e mezzo di euro. Ad aver dato il contributo per la realizzazione di questo progetto sono gli architetti Claudia Tombini e Raffaella Moscaggiuri.

La sala, con 300 poltrone, sarà dotata di uno schermo di 13 metri, un’aula studio-biblioteca con 40 posti aperta 24 ore su 24 con tanto di terrazza e un foyer bar. Il tutto, supportato dall’associazione Piccolo America che, nonostante i ricorsi e i grovigli burocratici, alla fine ce l’ha fatta. Era il 2016 e i ragazzi del Cinema America avevano vinto il bando per l’assegnazione della gestione del cinema.

Sala Troisi, al via i lavori dal 25 novembre

Le demolizioni interne partiranno lunedì 25 novembre 2019, l’autorizzazione è arrivata dalla Soprintendenza speciale Archeologica, Belle Arti e Paesaggio di Roma. I lavori riguarderanno principalmente l’adeguamento delle uscite di emergenza e delle vie di esodo, la demolizione e conseguente ricostruzione integrale dell’impianto aeraulico, idrico ed elettrico e il rifacimento di tutte le pareti insonorizzate.

“L’intervento di maggiore complessità è sicuramente lo spostamento degli impianti di aerazione sulla copertura piana esistente in diretta corrispondenza alla sua attuale area di pertinenza: tale disposizione consentirà la creazione, all’interno dell’ex locale tecnico, di una sala lettura di 150mq fruibile h24 con 40 singole postazioni studio”, hanno spiegato i due architetti al lavoro sul progetto, come riportato da Repubblica.

“Sempre nello stesso locale sarà quindi ripristinata la vetrata originaria, ora purtroppo non più presente, che restituirà la corrispondenza assiale, progettata da Luigi Moretti, tra i due corpi di fabbrica adiacenti alla prima terrazza. Questa, oggi inutilizzata, potrà così ospitare un’area studio all’aperto in continuità con quella interna o, in alternativa e all’occorrenza una piccola arena all’aperto per proiezioni estive”, hanno concluso.

Sala Troisi, ecco come funzionerà e quando riaprirà al pubblico

Ma come funzionerà la Sala Troisi? Secondo il presidente del Piccolo America, Valerio Carocci, il cinema s’ispirerà alle altre realtà indipendenti. “Ci lasceremo ispirare dalla multiprogrammazione e dalle iniziative proposte dai cinema Beltrade e Mexico di Milano, dallo Stensen di Firenze, dal Visionario di Udine, dal CinemaZero di Pordenone e dal PostModernissimo di Perugia: tutte sale indipendenti che, diventate reali catalizzatori di nuovi spettatori, riescono a dare visibilità e voce anche alle opere più piccole e meno conosciute”.

Il Cinema Troisi aprirà al pubblico nel 2020. Non è stata ancora ufficializzata una data, ma sarà molto presto.

“Sotto gli schermi con il Cinema America”: solidarietà dalla redazione di Scomodo

77
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.