Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli

Britney Spears finalmente libera: il giudice revoca la tutela legale dopo quasi 14 anni

Immagine di copertina
Credit: Tayfun Salci/ZUMA Wire

La popstar ha parlato pubblicamente della situazione solo lo scorso giugno, quando ha rivelato in tribunale che gli era stato impedito di sposarsi o avere un altro figlio e di essere stata costretta a esibirsi contro la sua volontà

Britney Spears finalmente libera: il giudice revoca la tutela legale dopo quasi 14 anni

Britney Spears è finalmente libera. Il tribunale di Los Angeles ieri ha revocato la tutela legale che da quasi 14 anni controllava la vita della regina del pop di inizio anni 2000. La popstar potrà così riprendere il controllo del proprio patrimonio e non sarà più tenuta a pagare un team di professionisti e avvocati a cui far amministrare le proprie attività, al termine di una lunga battaglia legale con il padre. Jamie Spears era riuscito a farsi nominare tutore della figlia nel 2008, quando i timori per la salute mentale della cantante avevano spinto i giudici a toglierle la possibilità di prendere prendere decisioni sulle proprie finanze e sulla vita personale.

Come rivelato negli scorsi mesi in diverse inchieste, Britney Spears aveva tentato da subito di opporsi alla misura, scontrandosi tuttavia con le limitazioni imposte dai giudici, che non le hanno riconosciuto la capacità di scegliere un proprio legale. L’avvocato nominato dal tribunale, che avrebbe guadagnato 475 dollari l’ora rappresentando la popstar, per anni non ha chiesto di porre fine alla tutela come invece avrebbe voluto la sua assistita, che ha parlato in tribunale per la prima volta della sua situazione solo lo scorso giugno. All’epoca la Spears aveva dichiarato che gli era stato impedito di sposarsi o avere un altro figlio, e addirittura di rimuovere la spirale contraccettiva. La cantante ha anche affermato di essere stata costretta a prendere medicinali e a esibirsi contro la sua volontà. Secondo quanto riportato dal New York Times, nel 2019 aveva dichiarato in tribunale di essere stata costretta al ricovero in un centro di salute mentale, sostenendo fosse una punizione per aver avuto da ridire durante le prove di uno spettacolo.

La decisione della giudice Brenda Penny è stata accolta dall’esultanza dai membri del movimento “FreeBritney”, accorsi al tribunale californiano per sostenere la cantante. La giudice ha dichiarato che dopo la fine della tutela, un contabile continuerà temporaneamente a occuparsi di alcune questioni amministrative relative alla gestione del patrimonio, e ha fissato un’udienza per il 19 gennaio per risolvere gli aspetti rimasti aperti, pronunciando però la fine della tutela con effetto immediato.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Caso Greta Beccaglia, il molestatore si trasferisce in una località segreta: “Ora temo per mia figlia”
Cronaca / “Il regime di Al Sisi è responsabile per la morte di Giulio Regeni”, lo dice la Commissione Parlamentare
Cronaca / Von der Leyen: “È ora di discutere dell’obbligo vaccinale nell’Ue”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Caso Greta Beccaglia, il molestatore si trasferisce in una località segreta: “Ora temo per mia figlia”
Cronaca / “Il regime di Al Sisi è responsabile per la morte di Giulio Regeni”, lo dice la Commissione Parlamentare
Cronaca / Von der Leyen: “È ora di discutere dell’obbligo vaccinale nell’Ue”
Cronaca / Covid, la conversione del leader veneto no vax dopo il ricovero per il virus: “Vaccinatevi tutti”
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Cronaca / Greta Beccaglia di nuovo in collegamento dopo le molestie: “Avevo bisogno di tornare alla normalità”
Cronaca / Pnrr, arrivano i primi 5,2 miliardi di euro per la scuola: ecco come saranno investiti
Cronaca / La variante Omicron minaccia il Natale: la situazione in Italia e nel mondo
Cronaca / Dietrofront del governo: niente Dad con un contagiato in classe
Cronaca / Picchiato a sangue per aver difeso un’amica da uno stalker: 50enne muore dopo giorni di agonia