Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

Alessandro Cattelan lascia XFactor: il problema è cosa farà da grande

Immagine di copertina
Credit: Instagram

Alessandro Cattelan lascia X Factor: il problema è cosa farà da grande

Il tempo di “voltare pagina dopo 10 anni” – come ha detto l’interessato ieri sera, per una volta vagamente commosso e stranito -, o la fine di un incubo? Non sono nella testa di Alessandro Cattelan (“Essere Alessandro Cattelan” potrebbe essere una semi-citazione cinefila che è nelle sue ironiche corde), ma credo che l’addio che ha dato ieri sera a “X-Factor” sia stato entrambe le cose. Peccato solo che abbia coinciso con la parabola discendente del talent di Sky, da alcune stagioni ormai vistosamente in secca, sospeso tra una formula molto usurata e la sempre ardua scelta di una giuria efficace. Tra le comprensibili velleità di grandeur della rete murdochiana e ascolti sempre più al lumicino. Non aiutati dalla pandemia, che ha necessariamente impoverito il piatto. E in attesa che la produzione, a furia di riciclare volti del passato (da Mika a Manuel Agnelli), con un gesto disperato rimetta magari in circolo il prossimo anno persino Morgan, tocca occuparsi del futuro di questo benedetto ex ragazzo tortonese.

Quarant’anni suonati, in bilico fra voglia di Late show alla David Letterman e la classica conduzione canonica da tv generalista, Alessandro Cattelan è il più talentoso della nuova generazione. Che ormai così nuova non è più. Francesco Facchinetti ha deciso di prendere altre strade più manageriali. E gente come Federico Russo o Daniele Battaglia sono finiti un po’ nelle retrovie. Alessandro Cattelan è sempre rimasto sul pezzo, solido e ritmico. A volte con accenni persino sarcastici, cifra che ama molto. E il sarcasmo è merce pericolosa: te lo puoi permettere su una pay tv; te lo puoi giocare con una nicchia, piccola o grandicella che sia, ma non in prima serata su Rai1.

Nell’ambiente si dice da sempre che la contropartita chiesta dal nostro per condurre “X-Factor” da bravo scolaretto fosse carta bianca per confezionare poi le trovate di “E Poi C’è Cattelan” (EPCC), il prodotto più americano dell’italica tv. Un piccolo lusso di palinsesto che sta fra il Letterman, analoghi programmi USA, e il “Saturday Night Live”. Riuscirà Alessandro a mantenere in vita la sua creatura più amata, o morirà con la sua uscita di scena dal talent un tempo miracoloso?

Alessandro Cattelan è ormai un ometto, la nostra tv è quello che è (ma oltre a La7 ci sono oggi anche realtà come Tv8 e Discovery col canale NOVE, che allargano il mercato) e temo che si trovi al punto di dover decidere che cosa fare da grande. Se prendere la rincorsa, masticare un po’ d’amaro e volare verso i grandi lidi generalisti come il Festival di Sanremo – sempre che gli interessi davvero – con la sua natura paludata e pressoché immutabile, oppure restare a pascolare nei prati dell’ironia? Più gratificanti ma meno paganti, anche economicamente. E di certo meno frequentati. Se restare il bravo conduttore ammiccante, perfettino e fighetto per (relativamente) pochi, oppure immergere le mani nella materia di cui spesso è fatta la tv. Che per intendersi non è quella di cui sono fatti i sogni. Si tratta solo di decidere, visto che può permetterselo. Ed è una scelta soltanto sua.

Leggi anche: 1. X Factor 2020, le canzoni della finale: tutti i titoli; // 2. Alessandro Cattelan lascia X Factor, il discorso: “È arrivato il momento di voltare pagina”
Ti potrebbe interessare
TV / Le regole della pazzia: quello che bisogna sapere del film su Rai 2
TV / Mrs Doubtfire – Mammo per sempre: trama, cast e streaming del film su Italia 1
TV / Sapiens – Un solo pianeta: le anticipazioni sulla puntata di oggi, 28 maggio
Ti potrebbe interessare
TV / Le regole della pazzia: quello che bisogna sapere del film su Rai 2
TV / Mrs Doubtfire – Mammo per sempre: trama, cast e streaming del film su Italia 1
TV / Sapiens – Un solo pianeta: le anticipazioni sulla puntata di oggi, 28 maggio
TV / Banana Joe: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Se Dio vuole: trama, cast e streaming del film
TV / Tutti in piedi: tutto quello che sappiamo sul film su Rai 1
TV / Tutti in piedi streaming e diretta tv: dove vedere il film
TV / Tutti in piedi: il cast del film
TV / Verissimo, gli ospiti e le anticipazioni della puntata in onda oggi, sabato 28 maggio 2022
TV / Ascolti tv venerdì 27 maggio: Domenica In Show, L’isola dei Famosi, Bombshell