Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Sondaggi

Ultimi sondaggi 21 agosto: M5S e PD vogliono allearsi per contrastare Salvini, che vola nei consensi

Immagine di copertina

Le intenzioni di voto degli italiani in piena crisi di governo

Ultimi sondaggi oggi 21 agosto: l’alleanza M5S – PD in chiave anti Salvini

Un’alleanza anti Salvini, che impedisca al vicepremier uscente di capitalizzare il grande consenso che la Lega ancora detiene nei sondaggi. Sarebbe sostanzialmente questo lo scopo di una eventuale alleanza tra M5S e PD dopo le dimissioni del premier Conte e la fine del governo gialloverde. Nonostante gli errori commessi, che gli sono costati anche un rallentamento nelle ultime rivelazioni , Matteo Salvini resta il leader da battere alle urne. Secondo i dati esposti da Lorenzo Pregliasco di YouTrend nella trasmissione mattutina di La7 Omnibus, infatti, il Carroccio potrebbe superare quota 35 per cento, superando addirittura il 50 per cento presentandosi in coalizione con Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Secondo una simulazione fatta dall’istituto di ricerca, il centrodestra unito vincerebbe in quasi tutti i collegi uninominali, ottenendo una maggioranza bulgara, che porterebbe i tre partiti a conquistare più dei due terzi del Parlamento. Con i dati attuali, infatti, il centrodestra otterrebbe 416 seggi alla Camera, a fronte degli 81 del M5S e dei 119 del centrosinistra. Al Senato, invece, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia avrebbero 210 senatori contro i 40 del M5S e i 57 del centrosinistra.

Questo permetterebbe non solo al centrodestra di governare senza patemi d’animo per tutta la legislatura, ma soprattutto di poter eleggere il presidente della Repubblica, il cui mandato scade nel 2022, e di poter apportare modifiche alla Costituzione senza dover passare dal referendum.

Sono questi ultimi due elementi in particolare a preoccupare M5S e PD che, visti anche i sondaggi non proprio esaltanti, avrebbero deciso di allearsi per provare a riguadagnare terreno nei dati e magari “sgonfiare” il consenso di Salvini.

Sondaggi elettorali oggi: i dati in sintesi

Lega: 36,1 per cento
Pd: 23,4 per cento
M5S: 18,2 per cento
Fratelli d’Italia: 7,1 per cento
Forza Italia: 6 per cento
Più Europa: 2,3 per cento
La Sinistra: 1,8 per cento
Federazione dei Verdi: 1,8 per cento

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il PD è davvero pronto a un bagno di sangue in nome di Giuseppe Conte? (di S. Mentana)
Politica / Calenda pronto a sfidare Conte nel collegio di Roma 1: “I 5 Stelle hanno devastato la Capitale”
Politica / Renzi: “Se il Pd candida Conte a Roma lo farà senza di noi. È un seggio parlamentare, non un banco a rotelle”
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il PD è davvero pronto a un bagno di sangue in nome di Giuseppe Conte? (di S. Mentana)
Politica / Calenda pronto a sfidare Conte nel collegio di Roma 1: “I 5 Stelle hanno devastato la Capitale”
Politica / Renzi: “Se il Pd candida Conte a Roma lo farà senza di noi. È un seggio parlamentare, non un banco a rotelle”
Politica / Monti: “Gli italiani? Hanno uno scarso livello di preparazione. Mia frase sull’informazione e il Covid infelice”
Politica / Quirinale, stop di Forza Italia a Draghi: “Se va al Colle si vota”. Ipotesi Cartabia prima donna premier
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi