Covid ultime 24h
casi +19.886
deceduti +308
tamponi +353.704
terapie intensive +11

Sondaggi politici elettorali oggi 1 febbraio 2021: Mario Draghi o Giuseppe Conte. Chi vogliono gli italiani come premier

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 1 Feb. 2021 alle 06:15
12k
Immagine di copertina

Sondaggi politici elettorali oggi 1 febbraio 2021: tutti i dati

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – La crisi di governo è entrata nel vivo. Si è concluso il primo giro di consultazioni del presidente della Camera Roberto Fico, che venerdì ha ricevuto un mandato esplorativo al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per verificare l’ipotesi della formazione di un nuovo esecutivo partendo dalla maggioranza parlamentare che ha appoggiato il Conte II. Oggi si va avanti a Montecitorio con la riunione tecnica dei capigruppo della maggioranza per scrivere il programma, entro martedì il responso a Mattarella. Nel frattempo nei palazzi romani si agita lo spettro dell’ex governatore della Bce Mario Draghi come possibile alternativa a Conte nella veste di premier. Il sondaggio Swg commissionato dal Tg La7 parla chiaro: Mario Draghi nelle preferenze degli italiani ha raggiunto Giuseppe Conte, l’uomo su cui vuole ancora puntare la coalizione di maggioranza. Entrambi sono ora a quota 51 nel gradimento degli italiani. Alle loro spalle ci sono Carlo Cottarelli (30) e Paolo Gentiloni (25). L’ex presidente della Corte Costituzionale Maria Cartabia, il cui nome rimbalza con insistenza in queste ore, si ferma a 16.

Come si fanno i sondaggi?

I sondaggi elettorali e politici vengono effettuati da società demoscopiche rispettando criteri scientifici ben precisi. Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici e del Governo dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne.

Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti. Le interviste per i sondaggi politici elettorali di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.

Leggi anche: 1. Tutti i sondaggi / 2. I sondaggi sulla Lega / 3. I sondaggi sul Pd / 4. I sondaggi sul M5S

Leggi anche: 1. Renzi ha due ministri nel mirino e punta a Mario Draghi: il vero obiettivo del leader di Iv; // 2. “Conte avvisa il M5S: se cado c’è Draghi”, ma il Quirinale e Palazzo Chigi smentiscono; // 3. Conflitto d’interenzi (di Giulio Gambino) //4. La sfida di Fico: far tornare Renzi e Conte al dialogo. Ma ci sono anche altri scenari aperti// 5. Marta Cartabia premier? “Ecco le mie tre priorità per affrontare crisi e pandemia”; // 6. Così la crisi può cambiare la corsa al Quirinale (di Stefano Mentana) // 7. Il rientro di Renzi nel governo è un cavallo di Troia contro Pd e M5S (di Luca Telese) // 8. Conte l’impolitico (di Luca Serafini)

12k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.