Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

“Grillo vi ha tradito, la mia porta è aperta”: Salvini punta ai grillini delusi

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 25 Nov. 2019 alle 11:00
240
Immagine di copertina

Salvini punta ai grillini delusi:”Grillo vi ha tradito, la mia porta è aperta”

Salvini contro Grillo e la sua strategia per conquistare i grillini delusi. “È l’ultimo tradimento, quello fatale, del popolo grillino. Quello che voleva il cambiamento ed ora si ritrova stretto in un abbraccio mortale con il simbolo dei poteri forti, il Pd. Il Movimento mi pare sulla via dell’esaurimento. Queste scelte sono contro la sua storia. Le nostre porte sono aperte ma ne parlerò solo a cose fatte”.

L’intervista di Salvini al Corriere della Sera e gli interventi dal palco a Rimini sono ben focalizzati su una cosa: portare a casa gli insoddisfatti del M5S e accumulare altri voti.

“Sono alla disperazione. E peraltro, Grillo era già intervenuto, facendo valere la sua volontà, in estate quando si trattò di dare vita al governo Conte II. Evidentemente, mi viene da dire, l’ex comico deve difendere i suoi interessi. E magari stringendosi al Pd pensa di riuscire a portare Romano Prodi al Quirinale. Ma non è questo che mi preoccupa di Grillo…”.

Matteo Salvini è convinto che questo porterà altri voti alla Lega. E che potrebbe essere quel valore aggiunto utile a vincere in Emilia Romagna.

L’ex ministro dell’Interno adesso aspetta di vedere se M5S appoggerà il candidato del Pd Bonaccini, a dispetto di quanto ha annunciato Di Maio. Salvini aspetta “l’ennesimo passo falso di Luigi Di Maio” a suo giudizio “prigioniero dell’ennesimo tradimento di Grillo”.

Allora porte aperte agli elettori grillini e ai parlamentari che bussano alla porta della Lega. Soprattutto senatori Salvini conferma che ci sono movimenti concreti in vista. “Non faccio i numeri a lotto ma so che Grillo ha tradito la causa di cambiamento dei 5 Stelle e gli italiani lo stanno capendo da nord a sud. Gli auguro di godersi la poltrona a lui e a Di Maio per il poco tempo che rimane a loro disposizione”.

Ma Salvini non manca di sparare anche sulle sardine, l’unica vera opposizione della Lega al momento.

Sulla strada di ritorno da Rimini ha tenuto un comizio con una felpa blu su cui c’era la scritta di un tonno che mangia pesciolini.

Ce l’ha con le sardine che lo inseguono nelle piazze. Ieri a Rimini ce n’erano 7mila, ma lui a pranzo mangia frittura di pesciolini e posta una foto con due emoticon: un occhiolino e una sardina.  Poi aggiunge che se qualcuno vede nelle sardine il suo nemico più pericoloso, significa che la sinistra ha perso.

Leggi anche:

Salvini a TPI: “Le Sardine occupano il loro tempo cercando nemici, non per costruire qualcosa”

Reportage da Perugia invasa da 3mila sardine: “Pensavamo di essere soli, invece c’è un mondo che dice no a Salvini” | VIDEO

Salvini a TPI: “Le sardine? Pericolo per la sinistra, che ha bisogno di 4 ragazzini per riempire le piazze” | VIDEO

240
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.