Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Argentina, protesta vegana in un rodeo: cowboys prendono a calci i manifestanti | VIDEO

I gauchos del rodeo hanno usato i propri cavalli per reprimere la protesta vegana

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 8 Ago. 2019 alle 12:32 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:07
0

Manifestanti presi a calci da cavalli durante una protesta vegana in un rodeo

Un gruppo di attivisti è stato assalito durante una protesta vegana organizzata in un rodeo, in Argentina.

Il filmato scioccante mostra gli attivisti presi a calci dai cowboys e poi attaccati dagli stessi cavalli.

I manifestanti erano oltre 40 e hanno organizzato la protesta vegana durante una gara di rodeo, marciando e mostrando slogan contrari allo sfruttamento degli animali all’interno del campo.

Ma sono stati gli animali stessi, poco dopo, a corrergli incontro, aizzati dai cowboys che li allevano. I gauchos hanno usato i cavalli per cacciare i protestanti dall’area.

Mentre l’azione andava avanti gli spettatori del rodeo applaudivano i gauchos, e supportavano il  metodo violento usato per respingere i vegani.

Il video è diventato virale su Live Leak, ed è stato condiviso da diversi siti che condannano l’azione dei vegani nel mondo, per cui gli attivisti che non mangiano carne sarebbero un vero cancro per la società.

“Quanto devi essere scemo per organizzare una protesta vegana in un rodeo?”, scrive il sito conservatore americano Daily Caller.

“Tutti sanno che non devi permetterti di provocare un cowboy. Gli uomini che lavorano nei ranches sono molto forti”.

Per il sito conservatore che sembra odiare i vegani, questi ultimi avrebbero dovuto aspettarsi una simile reazione da parte di persone abituate a sopravvivere grazie alla vendita di carne, e dotati della forza bruta necessaria a domare animali così potenti come i cavalli in un rodeo.

Perché i vegani non possono mangiare l’avocado

Macellaio aggredito da un gruppo di nazi-vegani: “Ho paura, non siamo assassini”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.