Me

La pagella perfetta di Greta Thunberg (nonostante le assenze del venerdì)

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 18 Giu. 2019 alle 17:25 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:16
Immagine di copertina
Greta Thunberg. Credit: Instagram/Greta Thunberg

Greta Thunberg pagella

Tutti quei venerdì di assenza non hanno compromesso l’andamento scolastico di Greta Thunberg. La scuola è finita – anche in Svezia – e finalmente la giovane attivista potrà godersi un po’ di relax. Oppure spendere tutto il tempo libero per portare avanti la sua battaglia contro il cambiamento climatico come ha fatto negli ultimi dieci mesi.

In ogni caso, Greta Thunberg ha tutto il diritto di trascorrere le vacanze come vuole, visto che i suoi voti sono più che ottimi. Il quotidiano svedese Dagens Nyheter ha diffuso i voti con cui la giovane attivista per l’ambiente ha chiuso questo anno scolastico 2018-2019, mostrando come la ragazzina con le treccine e l’impermeabile giallo nonostante i tanti impegni internazionali – per cui è stata spesso criticata – sia stata in grado di mantenere una media invidiabilissima.

Greta Thunberg pagella | Il nono anno

Greta Thunberg ha concluso il suo nono anno alla Kringlaskolan a Soedertaelje di Stoccolma. Sulla pagella pubblicata dal giornale svedese si leggono ben 14 A (il massimo dei voti) su un totale di 19 materie.

Il discorso di Greta Thunberg a Roma: “Prepariamoci a lottare per anni per il clima”

Le materie in cui va più forte Greta sono matematica, fisica e storia, ma anche inglese e francese. Quelle in cui va “meno bene” sono svedese, educazione fisica, scienze del consumo, dove la giovane attivista prende una più che apprezzabile B (il nostro 9).

Greta Thunberg pagella | L’impegno

Ma come ha fatto Greta a ottenere quei risultati nonostante le numerose ore di scuola perse? A rispondere è lei stessa, che afferma di aver lavorato molto per ottenere quei risultati. Tutte le lezioni perse, le ha sempre recuperate a casa la sera. Allo stesso giornale, la giovane ambientalista ha ammesso che se non avesse saltato tutti quei venerdì (a cui si aggiungono gli impegni in giro per il mondo), la sua pagella sarebbe stata ancora più bella.

Ma non fa niente, ammette candidamente lei, perché “ne è valsa la pena”. E sì, che ne è valsa la pena. Intanto, la piccola attivista ha annunciato già che l’anno prossimo sciopererà per tutto l’anno: a settembre Greta non andrà a scuola e l’anno sarà tutto dedicato a combattere il cambiamento climatico. Il pianeta ringrazia.

Troppi impegni per Greta Thunberg: la paladina dell’ambiente si ritira da scuola per un anno