Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:48
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

In Francia un gallo vince una causa in tribunale: “Può cantare all’alba”

Immagine di copertina
Corinne Fesseau, proprietaria del gallo Maurice Foto: credit Tgcom

Il gallo Maurice vince la causa in tribunale: può cantare liberamente all’alba

Il giudice ha dato ragione al gallo Maurice. Che potrà continuare a cantare il suo “Chicchirichì” senza alcun problema. Il tribunale di Saint-Pierre-d’Oléron lo ha deciso con una sentenza che mette fine ad ogni tipo di polemica. In pratica è stata respinta la richiesta di un vicino di casa della proprietaria del gallo, la signora Corinne Fesseau (portata in tribunale per la causa).

Anziana muore mentre raccoglie le uova nel pollaio: uccisa da un gallo

“Maurice ha vinto e i vicini dovranno versare alla proprietaria mille euro di risarcimento con gli interessi”, ha raccontato Julien Papineau, il legale che ha della signora Corinne Fesseau. “Nel diritto francese occorre dimostrare una molestia e questo non è stato fatto”, ha spiegato il legale per raccontare le motivazioni di questa vittoria.

gallo causa tribunale

Tutto, lo ricordiamo, è iniziato dopo la denuncia dei vicini di casa di Corinne che erano stanchi del canto di Maurice ogni mattina all’alba. Secondo la coppia di agricoltori in pensione, dirimpettai della signora Corinne, era insopportabile il canto del gallo alle prime ore del mattino. Un canto incessante. Ma Corinne non aveva assolutamente voglia di portare lontano Maurice.

Un gallo è stato condannato in tribunale: non potrà cantare fino alle 8 di mattina

Così, sono stati messi in atto alcuni accorgimenti per impedire al gallo di cantare molto presto. Ad esempio, è stata inserita una pellicola nera intorno al pollaio per impedire a Maurice di cantare prima delle 8.30 del mattino. Espediente inutile. Maurice ha cantato ugualmente.

Addirittura il News York Time ha titolato “Let me sing”, lasciatemi cantare. Sono state decine le petizioni a favore del gallo Maurice, diventato ormai una vera star del web. Adesso ha vinto. Può cantare ogni mattino alle prime luci del giorno. Una vicenda analoga, e singolare, era accaduta in Svizzera. Ma tutto è finito diversamente: il gallo ha perso ed è stato condannato a stare in silenzio almeno fino alle 8 del mattino, a causa dei disturbi al vicinato.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI