Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:38
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Carabiniere ucciso, Zingaretti: “Scalfarotto in carcere dai ragazzi americani? Non a nome del Pd”

Immagine di copertina

Il deputato è andato a Regina Coeli per "verificare le condizioni" dei due giovani arrestati per l'omicidio del vicebrigadiere Cerciello Rega

Carabiniere ucciso a Roma, il commento di Zingaretti su Scalfarotto in carcere dai ragazzi americani

È arrivato un commento del segretario del Pd Nicola Zingaretti alla scelta del deputato Dem Ivan Scalfarotto di recarsi in carcere a Regina Coeli dai ragazzi americani arresti per l’omicidio di Mario Cerciello Rega, il carabiniere di 35 anni ucciso a Roma con 11 coltellate la notte tra il 25 e il 26 luglio.

“Quella di Scalfarotto è una sua iniziativa personale. Rientra nelle sue prerogative di parlamentare. Ma ripeto, è una sua iniziativa non fatta a nome del Pd”, ha dichiarato Zingaretti, come riportato dall’agenzia di stampa Adnkronos, dopo aver salutato nella sede della Regione Lazio i nuovi dipendenti del Nue 112.

La decisione del parlamentare ha suscitato reazioni forti sui social network e da parte degli avversari. Scalfarotto è andato a Regina Coeli due giorni fa, martedì 30 luglio, per “verificare le condizioni dei due imputati per il terribile omicidio” del vice brigadiere Cerciello Rega. È stato raggiunto dalle critiche nel giro di poco.

“Ma non si vergogna? Mi chiedo solo questo perché non ho altre parole”, è uno dei messaggi più apprezzati nei commenti al post Facebook che il deputato ha pubblicato ieri sulla sua pagina Facebook dando notizia della sua visita in carcere. E ancora: “Ma davvero sembra quasi lo facciano apposta a fare figuracce, e non se ne rendono nemmeno conto per quanto si ritengono intelligenti”. Ma è intervenuto anche Matteo Salvini, che, sempre ieri, su Twitter ha scritto: “Il Pd va in carcere a verificare che il criminale americano non sia stato maltrattato. Non ho parole”.

Le condizioni dei due americani, il 18enne Gabriel Christian Natale Hjorth e il 19enne Finnegan Lee Elder, sono finite al centro dell’attenzione dopo la diffusione della foto di uno dei due ammanettato e bendato nella caserma dei carabinieri dove è stato portato dopo il fermo per essere interrogato: un trattamento sul quale l’Arma ha aperto un’indagine interna decidendo anche il trasferimento di un militare.

Ti potrebbe interessare
Politica / Dalla Maggioni alla von Furstenberg: la Roma che conta alla corte di Lady Di Maio
Politica / “Vogliono tappare la bocca a Report”: parla Sigfrido Ranucci
Politica / “Caro TPI, sì è vero, sono un metallaro in pa-Pillon”: parla il senatore leghista
Ti potrebbe interessare
Politica / Dalla Maggioni alla von Furstenberg: la Roma che conta alla corte di Lady Di Maio
Politica / “Vogliono tappare la bocca a Report”: parla Sigfrido Ranucci
Politica / “Caro TPI, sì è vero, sono un metallaro in pa-Pillon”: parla il senatore leghista
Politica / La politica è ormai latitante sulla mafia
Opinioni / Non tagliamo le ali della Repubblica (di G. Bettini)
Politica / Firmato il Trattato del Quirinale tra Italia e Francia, Draghi: “Patto storico”
Politica / L’Economist incorona Giorgia Meloni: “Può diventare la prima premier donna in Italia”
Politica / Melicchio (M5S) a TPI: “Ringraziare i ricercatori precari a parole non ha senso se non vengono assunti dal Cnr”
Politica / La ministra Carfagna agli eventi di Forza Italia con gli aerei di Stato
Politica / Azzolina a TPI: “Una vita a combattere chi mi scredita, alla scuola devo tutto”